Cosa vedere a Cagliari e dintorni in 3 giorni

Cagliari, è una città vivace ed ospitale che ci ha colpito per la sua storia ricca di fascino, le sue grandi opere architettoniche, le tante meraviglie naturali fatte di lagune ed oasi naturalistiche uniche in Europa, ed un’offerta turistica di grande valore.

Il capoluogo insulare si trova al centro dell’ominimo golfo ed è uno degli angoli più belli della Sardegna.

Cosa vedere a Cagliari e dintorni in 3 giorni.
Cosa vedere a Cagliari e dintorni in 3 giorni

Cagliari ha molto da offrire al visitatore rendendola una meta perfetta sia per un week-end che per una vacanza di media-lunga durata.

Il Bastione di San Remy, la Cattedrale di Santa Maria Assunta, il Santuario di Nostra Signora di Bonaria, il Parco Naturalistico del Molentargius e la Spiagga del Poetto sono solo alcune delle principali attrazioni turistiche di Cagliari, che sono concentrate sia nei 4 quartieri del centro storico, Castello, Stampace, Marina e Villanova sia nelle zone più periferiche.

Noi ci abbiamo trascorso uno stupendo fine settimana di metà giugno ed in questo articolo troverete alcune idee e consigli sulle cose che secondo noi meritano di essere visitate in città e nei dintorni.

Cosa vedere a Cagliari e dintorni in 3 giorni

Pronti a scoprire cosa si può vedere a Cagliari e dintorni in 3 giorni? Partiamo!

Cagliari in 3 giorni: Preparare il Viaggio

Come faccio sempre sul blog, prima di illustrarvi cosa vedere a Cagliari, vi darò una serie di suggerimenti di carattere pratico, basati sulla mia esperienza, che vi potranno essere di aiuto sia nell’organizzazione del viaggio che durante il soggiorno, ad avere un primo contatto con la città, e anche, dove possibile, a rispiarmiare un pò.

  • Cerca e confronta le migliori offerte di voli con Skyscanner, quello che ritengo sia uno dei migliori comparatori di prezzi di voli e lo strumento che utilizzo maggiormente per trovare biglietti aerei a basso costo. Lo consiglio perchè mi trovo benissimo ma ce ne sono molti altri come: Momondo, eDreams, Google Flights…
  • Se puoi il consiglio che ti do per un soggiorno breve di pochi giorni è quello di prevedere l’arrivo a Cagliari in prima mattinata e la partenza in serata. Così ottimizzerai al meglio il tempo a disposizione, che in viaggio è sempre poco!
  • Grazie ad un’ampia offerta di voli low cost, il Capoluogo della Sardegna è una destinazione molto facile da raggiungere tutto l’anno, e quindi anche una meta ideale per trascorrere un fantastico weekend!
  • L’Aeroporto di Cagliari-Elmas dista 7 chilometri circa dalla città. Per raggiungere il centro o l’hotel a Cagliari dall’aeroporto hai diversi mezzi di trasporto: treno, auto, taxi oppure puoi prenotare un Transfer Privato come Questo. Se siete una famiglia o un gruppo è anche più conveniente!
  • Trova le migliori offerte e prenota QUI il tuo alloggio a Cagliari. Per un viaggio di due – tre giorni o un week-end scegli un hotel abbastanza centrale nei quartieri della Marina, Castello e Stampace. Sarà forse un pò più costoso però eviterai di perdere tempo negli spostamenti e sarai più comodo per visitare i luoghi più interessanti della città.
  • Partecipa all’Escursione a San Sperate e scopri uno dei paesi più curiosi della Sardegna, tra i colori dei suoi murales e le note del suo Giardino Sonoro.

Cosa vedere a Cagliari in 3 giorni

Nella nostra visita a Cagliari in 3 giorni toccheremo tutti o quasi gli highlights della città. Da Piazza Yenne alla Spiaggia del Poetto e al Parco del Molentargius passando per il Bastione di Saint Remy, la Cattedrale di Santa Maria Assunta, il Porto e la Marina ed il Santuario di Nostra Signora di Bonaria.

La fioritura della Jacaranda in Largo San Felice

E’ stata la prima cosa di Cagliari che abbiamo visto quando abbiamo percorso Largo Carlo Felice per raggiungere la centrale Piazza Yenne dal nostro hotel situato nel quartiere della Marina.

Una sorpresa inaspettata che ci ha piacevolmente colpiti per la sua bellezza che non avevamo mai visto prima. Ci siamo sentiti quasi avvolti da questi alberi carichi di fiori e petali di color viola azzurro.

Cosa vedere a Cagliari e dintorni in 3 giorni. La fioritura della Jacaranda in Largo San Felice.
Cosa vedere a Cagliari e dintorni in 3 giorni

A Cagliari la magia della fioritura della Jacaranda si verifica due volte all’anno, ma quella di giugno è sicuramente la più spettacolare. La seconda quella di settembre è più blanda e meno bella.

Le Jacarandas, sono piante di origine Sud Americana, che sono particolarmente diffuse in città semplicemente per il clima favorevole e per la loro capacità di adattamento.

Piazza Yenne

Bella piazza nello storico quartiere di Stampace intitolata al vicerè, il marchese Veuillet d’Yenne che la fece costruire. E’ posta alla fine del Largo Carlo Felice il grande viale che sale da Via Roma.

Considerata il centro della vita cagliaritana, ci è subito piaciuta. Da qui inizia Via Manno la strada dello shopping di Cagliari.

Cosa vedere a Cagliari in 3 giorni. Piazza Yenne.
Cosa vedere a Cagliari e dintorni in 3 giorni

Nei pressi di Piazza Yenne venne collocata nel 1860 la Statua di Carlo Felice di Savoia, Re di Sardegna.

Cosa vedere a Cagliari in 3 giorni. Piazza Yenne.
Cosa vedere a Cagliari e dintorni in 3 giorni

Bastione di Saint Remy

Proseguiamo la nostra visita con una delle cose da vedere assolutamente quando si visita Cagliari: il Bastione di Saint Remy, uno dei complessi monumentali di maggior pregio del capoluogo insulare.

Venne costruito sui resti delle fortificazioni difensive della città, collegando tra loro i bastioni della Zecca, dello Sperone e di Santa Caterina.

Prende il nome dal vicerè piemontese Filippo Guglielmo Pallavicini, barone di Saint Remy. Verso la fine del XIX secolo venne realizzata la scalinata monumentale e l’arco di trionfo che dà accesso alla Passeggiata Coperta che purtroppo abbiamo trovato chiusa!

Visitare Cagliari in 3 giorni. Bastione di Saint Remy.
Cosa vedere a Cagliari e dintorni in 3 giorni

Da vedere assolutamente la meravigliosa Terrazza Umberto I da cui ammirare un panorama splendido sulla città che arriva fino al mare e più lontano alle montagne.

Cosa vedere a Cagliari e dintorni in 3 giorni
Visitare Cagliari in 3 giorni. Vista dal Bastione di Saint Remy.
Cosa vedere a Cagliari e dintorni in 3 giorni


Cattedrale di Santa Maria Assunta

Uno dei più noti e visitati monumenti di Cagliari è la Cattedrale di Santa Maria Assunta. Con la sua eleganza domina la Piazza Palazzo situata nel quartiere medioevale del Castello, nel cuore fortificato del centro storico della città sarda.

La Cattedrale duecentesca di Cagliari venne costruita in stile romanico piano e rinnovata tra il seicento ed il settecendo secondo i canoni dello stile barocco. Al suo interno sono da vedere la Cappella di San Michele, massima espressione dello stile barocco ed i 4 grandi leoni in marmo posti ai lati dell’altare.

Cosa vedere a Cagliari e dintorni in 3 giorni. Cattedrale di Santa Maria Assunta.
Cosa vedere a Cagliari e dintorni in 3 giorni
Cosa vedere a Cagliari e dintorni in 3 giorni. Cattedrale di Santa Maria Assunta.
Cosa vedere a Cagliari e dintorni in 3 giorni

Imperdibile il Santuario dei Martiri, che custodisce al suo interno 179 relique di martiri. Cripta di grande effetto, per le sue decorazioni marmoree.

L’ingresso alla cattedrale è gratuito. Controllate gli orari di visita perchè la cattedrale non è aperta ad orario continuato. Quando siamo andati noi erano i seguenti: 8.00-12.00 e 16.00-20.00.

Cosa vedere a Cagliari e dintorni in 3 giorni. Cattedrale di Santa Maria Assunta.
Cosa vedere a Cagliari e dintorni in 3 giorni
Cosa vedere a Cagliari e dintorni in 3 giorni. Cattedrale di Santa Maria Assunta.
Cosa vedere a Cagliari e dintorni in 3 giorni

Il Panorama dal Bastione del Balice

Sitauato a poca distanza dal punto d’arrivo dell’Ascensore di Santa Chiara troviamo la Torre dell’Elefante e l’Università di Cagliari.

Da qui si accede alla Terrazza Panoramica del Bastione del Balice da cui si gode una vista mozzafiato sulla città, il Porto, la Chiesa di Sant’Anna e Largo Carlo Felice con la fioritura della Jacaranda. Semplicemente spettacolare!

Vedere Cagliari in 3 giorni. Panorama dal Bastione del Balice.
Cosa vedere a Cagliari e dintorni in 3 giorni
Vedere Cagliari in 3 giorni. Panorama dal Bastione del Balice.
Cosa vedere a Cagliari e dintorni in 3 giorni

Il Porto e il Quartiere della Marina

Il Porto di Cagliari è un ottimo luogo da visitare dove fare una bella passeggiata lungo il mare con una bella visuale sui palazzi storici di Via Roma. Consiglio di iniziare da Piazza Giacomo Matteotti verso il Molo Icnusa ed oltre.

Recentemente è stata installata la Ruota Panoramica Cagliari City Eye, un ulteriore punto a suo favore, che però noi non abbiamo provato! Sono presenti delle panchine dove rilassarsi ad ammirare il panorama.

Cosa vedere a Cagliari in 3 giorni. Il Porto e il Quartiere della Marina.
Cosa vedere a Cagliari e dintorni in 3 giorni
Cosa vedere a Cagliari e dintorni in 3 giorni

Santuario di Nostra Signora di Bonaria

Una bellissima scalinata monumentale conduce al Santuario di Nostra Signora di Bonaria, una delle cose da vedere assolutamente quando si visita Cagliari. Per la chiesa cattolica, è’ il Santuario Mariano più importante della Sardegna.

E’ costituito da una chiesa piccola, il vero e proprio “santuario”, di origini trecentesche, a cui si affianca sulla destra un tempio più grande, elevato a basilica da Papa Pio XI nel 1926. Sorge sul Colle di Bonaria, e rappresenta il primo esempio di architettura gotico-catalana in Sardegna.

Cosa vedere a Cagliari. Santuario di Nostra Signora di Bonaria.
Cosa vedere a Cagliari e dintorni in 3 giorni
Cosa vedere a Cagliari. Santuario di Nostra Signora di Bonaria.
Cosa vedere a Cagliari e dintorni in 3 giorni

All’interno del Santuario è conservata la Statua di Nostra Signora di Bonaria, Patrona di tutta la Sardegna, raccolta dai frati nel 1370. Secondo la leggenda questa è la sua storia: nel XIV secolo una nave mercantile salpa dalla Spagna verso la penisola italica.

La situazione a bordo si fà drammatica quando all’improvviso scoppia una tempesta. Il capitano per alleggerire la nave ordina di gettare in acqua ogni cosa superflua. Quando a bordo rimangono solo l’equipaggio ed i viaggiatori, improvvisamente le nubi si diradano, la tempesta si placca ed esce il sole.

I marinai con loro stupore si accorgono che di tutta la merce gettata in mare solo un’enome cassa galleggia. Nessuno di loro sa cosa contenga. Spinti dalla curiosità cercano di raggiungerla per recuperarla, ma senza riuscirci. Il capitano non riesce a riportare la nave in rotta, che sembra seguire misteriosamente quella cassa che dopo qualche tempo approda dolcemente sulla spiaggia antistante la collina di Bonaria ai piedi del Convento dei Frati Mercedari.

Solo i religiosi accorsi dal convento riescono ad aprirla. Ai loro occhi stupefatti appare una Statua lignea di una Madonna col Bambino con una candela accesa in mano. Era il 25 marzo del 1370, la Festa dell’Annunciazione.

Cosa vedere a Cagliari. Santuario di Nostra Signora di Bonaria.
Cosa vedere a Cagliari e dintorni in 3 giorni

Da visitare anche l’interessante Museo del Santuario di Nostra Signora di Bonaria accessibile dal bellissimo Chiostro, nel quale è consevata, in una teca protettiva, la cassa di legno originale che conteneva la Statua della Madonna di Bonaria.

Cosa vedere a Cagliari. Santuario di Nostra Signora di Bonaria.
Cosa vedere a Cagliari e dintorni in 3 giorni
Cosa vedere a Cagliari. Santuario di Nostra Signora di Bonaria.
Cosa vedere a Cagliari e dintorni in 3 giorni

Parco del Molentargius

A breve distanza dal centro di Cagliari in direzione di Quartu Sant’Elena consiglio assolutamente la visita al meraviglioso Parco Naturale Regionale Molentargius – Saline. Un’ampia oasi naturalistica costituita da specchi d’acqua dolce e salmastra nei quali migliaia di uccelli migratori arrivano per nidificare e svernare.

Il modo migliore per esplorare la Riserva Naturalistica delle Saline è a piedi o come abbiamo fatto noi noleggiando la bicicletta presso l’Infopoint del Parco. Tra i vari percosri possibili, abbiamo scelto, su consiglio delle guide del parco, di percorrere la Via del Sale.

Cosa vedere a Cagliari e dintorni. Parco del Molentargius.
Cosa vedere a Cagliari e dintorni in 3 giorni
Cosa vedere a Cagliari e dintorni. Parco del Molentargius.
Cosa vedere a Cagliari e dintorni in 3 giorni

Con un pò di fortuna siamo riusciti a vedere ma solo da lontano, alcuni fenicotteri ed altri esemplari di uccelli. Il personale del parco, molto gentile, ci spiega che l’alba ed il tramonto sarebbero i momenti migliori della giornata per avvistare l’avifauna.

Esiste anche la possiblità di fare una visita guidata con la navetta elettrica secondo un’itinerario della durata di circa un’ora e mezza. Per tutte le informazioni sulla visita al Molentargius consultate il sito ufficiale del parco.

Cosa vedere a Cagliari e dintorni. Parco del Molentargius.
Cosa vedere a Cagliari e dintorni in 3 giorni

La fioritura della Bouganville

Nei giorni della nostra visita a Cagliari abbiamo avuto la fortuna di assistere ad un’altro generono spettacolo naturale: un’esplosione di colori rosa, rosso e viola della fioritura della Bouganville.

Bellissime e coloratissime macchie rosa sparse ovunque per la città ma soprattutto nelle aree verdi e lungo i muri delle palazzine. Un vero spettacolo a cielo aperto!

Visitare Cagliari in 3 giorni. La fioritura della Bouganville.
Cosa vedere a Cagliari e dintorni in 3 giorni

La Spiaggia del Poetto

La straordinaria Spiaggia del Poetto è sicuramente uno dei must da non perdere quando si visita Cagliari. Con i suoi 7 km è una delle spiagge più lunghe d’Italia. Facilmente raggiungibile dalla città con una corsa di autobus offre ampi spazi di spiaggia libera ed anche stablimenti balneari.

La parte più frequentata è sicuramente quella meridionale, grazie alla suggestiva Marina Piccola sopra la quale si staglia il Promontorio di Sant’Elia, meglio conosciuto per la sua forma, come la Sella del Diavolo.

Noi ci siamo stati non per fare vita da spiaggia ma per una bella passeggiata lungo il mare. Una vera meraviglia. Ci siamo tornati due volte in quattro giorni!

Cosa vedere a Cagliari e dintorni. La Spiaggia del Poetto.
Cosa vedere a Cagliari e dintorni in 3 giorni
Cosa vedere a Cagliari e dintorni. La Spiaggia del Poetto.
Cosa vedere a Cagliari e dintorni in 3 giorni

Qui ci siamo gustati un buon pranzo a base di pesce presso il ristorante Otium: locale situato sulla spiaggia di sabbia bianca con vista spettacolare sul mare. Buoni piatti a prezzi giusti. Molto frequentato! Per non aspettare è preferibile la prenotazione.

Cosa vedere a Cagliari e dintorni. La Spiaggia del Poetto.
Cosa vedere a Cagliari e dintorni in 3 giorni

Graffiti di Arte di Strada

La Cagliari che non ci si aspetta l’abbiamo trovata nei Graffiti di Arte di Strada nella lunga Via Saturnino nel quartiere storico di Villanova.

Questa via pedonale e ciclabile è un’esplosione di colori e disegni, scritte e bellissimi murales che meritano di essere visti. Per una passeggiata insolita a pochi passi dal centro città e dal Bastione di Sait Remy.

Visitare Cagliari in 3 giorni. Graffiti e Arte di Strada.
Cosa vedere a Cagliari e dintorni in 3 giorni

Chiesa Colleggiata di Sant’Anna

La Chiesa barocca di Sant’Anna situata nel cuore del quartiere di Stampace. è per importanza, la terza chiesa della Città di Cagliari dopo la Cattedrale di Santa Maria Assunta e la Basilica di Nostra Signora di Bonaria.

L’imponente struttura è preceduta da un’ampia e scenografica scalinata e presenta una facciata in stile barocchetto piemontese e due alti campanili dietro i quali si ergono tre cupole di varie dimensioni.

Visitare Cagliari in 3 giorni. Chiesa Colleggiata di Sant'Anna.
Cosa vedere a Cagliari e dintorni in 3 giorni

All’interno vi è un’unica navata molto grande e luminosa, attorniata da quattro cappelle laterali, un bellissimo altare in marmo policromo e l’altare maggiore che ospita una Statua in marmo di Sant’Anna.

L’edificio venne gravemente danneggiato, e in parte distrutto, dai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale, per poi essere ricostruito e reso fruibile dai fedeli. Tuttavia gli splendidi affreschi della volta andarono persi per sempre.

Visitare Cagliari in 3 giorni. Chiesa Colleggiata di Sant'Anna.
Cosa vedere a Cagliari e dintorni in 3 giorni

Cripta di Santa Restituta

Accanto alla Chiesa di Sant’Anna con accesso da Via Sant’Efisio consiglio di non perdervi la visita ad uno dei simboli più pittoreschi della storico quartiere di Stampace: la Cripta di Santa Restituta, un ipogeo, molto suggestivo, che ha scandito buona parte della storia cittadina, dall’età fenicio-punica all’epoca contemporanea.

Nel tempo fu: cava di blocchi di calcare, sito di culto fenicio, deposito di anfore, luogo di devozione cristiana e rifugio antiaereo nella seconda guerra mondiale.

Visitare Cagliari in 3 giorni. Cripta di Santa Restituta.
Cosa vedere a Cagliari e dintorni in 3 giorni

L’ipogeo ha un ambiente centrale nel quale si possono vedere il dipinto di San Giovanni Battista e l’altare maggiore con la Statua marmorea di Santa Restituta.

Visitare Cagliari in 3 giorni. Cripta di Santa Restituta.
Cosa vedere a Cagliari e dintorni in 3 giorni
Visitare Cagliari in 3 giorni. Cripta di Santa Restituta.
Cosa vedere a Cagliari e dintorni in 3 giorni

Chiesa di San Michele

Spettacolare e suggestiva chiesa situata nello storico quartiere di Stampace, così bella che quando siamo entrati per nulla attratti dalla sua facciata, ci ha fatto scattare l’effetto Wow!

La Chiesa di San Michele, costruita attorno al XVII secolo è la principale testimonianza di arte barocca e rococò in Sardegna che consiglio assolutamente di visitare anche se non sempre menzionata tra le attrazioni più belle di Cagliari!

Cosa vedere a Cagliari in 3 giorni. Chiesa di San Michele.
Cosa vedere a Cagliari e dintorni in 3 giorni

L’interno della chiesa ci ha subito colpito per la ricchezza delle decorazioni, gli oltre venti dipinti attinenti la spiritualita, il prezioso Pulpito, il presbiterio con l’altare maggiore e tutte le cappelle della chiesa realizzate dall’artista genovese stabilitosi a Cagliari, Pietro Pozzo.

Cosa vedere a Cagliari in 3 giorni. Chiesa di San Michele.
Cosa vedere a Cagliari e dintorni in 3 giorni

Da non perdere nell’atrio il Pulpito di Carlo V. si tratta di un pergamo proveniante dalla chiesa, demolita nel 1871, dei Frati Minori conventuali di San Francesco a Cagliari. Lo notate sicuramente davanti a voi appena salite la scalinata d’ingresso prima di entrare in chiesa.

Cosa vedere a Cagliari in 3 giorni. Chiesa di San Michele.
Cosa vedere a Cagliari e dintorni in 3 giorni

Mercato di San Benedetto

Lo storico Mercato di San Benedetto, uno dei veri gioielli della città di Cagliari, è un tripudio di odori e colori. Nato nel 1957, è oggi il mercato alimentare coperto più grande d’Italia.

Si sviluppa su due piani: al piano terra c’è il mercato del pesce fresco e congelato mentre al piano superiore ci sono i banchi della carne e del formaggio e quelli della frutta, verdura, panetteria e gastronomia.

Visitare Cagliari in 3 giorni. Mercato di San Benedetto.
Cosa vedere a Cagliari e dintorni in 3 giorni
Visitare Cagliari in 3 giorni. Mercato di San Benedetto.
Cosa vedere a Cagliari e dintorni in 3 giorni

Qui consiglio di assaggiare le Pardulas o Pardule, uno dei dolci tipici della tradizione sarda. Sono piccole tortine a base di ricotta di pecora, zafferano e scorza di limone racchiusa in una croccante sfoglia.

Visitare Cagliari in 3 giorni. Mercato di San Benedetto.
Cosa vedere a Cagliari e dintorni in 3 giorni

Parco della Musica

A poca distanza dal Mercato Civico di San Benedetto si trova il Parco della Musica, una piccola oasi verde nel cuore di Cagliari.

Il parco si presenta veramente bene, molto curato e pulito, con un’architettura in stile moderno, un bellissimo prato che costeggia le rive del piccolo fiume artificiale, passeggiate con pedane lignee, un ponticello, fontane che spruzzano getti d’acqua, bellisimi fiori, ed un lastricato marmoreo che lo rende anche una gradevolissima piazza.

Da visitare per concedersi un momento di relax e tranquillità!

Cosa vedere a Cagliari e dintorni in 3 giorni. Parco della Musica.
Cosa vedere a Cagliari e dintorni in 3 giorni

Cosa vedere vicino Cagliari: San Sperate, il paese dei murales

A circa 20 km da Cagliari si trova San Sperate, che abbiamo programmato di visitare in giornata per ammirare i suoi variopinti murales, che adornano le vie di questo paese-museo del Sud della Sardegna.

Camminare tra le sue strade vuol dire immergersi nell’arte. Centinaia di murals che raccontano la storia, le tradizioni rurali e la vita di questa piccola comunità.

Il più famoso dipinto è quello chiamato la Storia di San Sperate, realizzato da Pinuccio Sciola l’artista che concepì nel 1968 il progetto del “muralismo”, per trasformare il paese con opere di street art di artisti locali, italiani e stranieri. Ci è piaciuto tantissimo!

Cosa vedere a Cagliari e dintorni. San Sperate il paese dei Murales.
Cosa vedere a Cagliari e dintorni in 3 giorni


Articoli Utili per il viaggio a Cagliari

Qui di seguito trovate alcuni articoli consigliati per il vostro viaggio a Cagliari.

Cosa mettere in valigia


State pensando di visitare altre città italiane? Questi sono alcuni articoli che vi possono aiutare:


Questo viaggio ci ha fatto conoscere una gemma di un’isola straordinaria. Un gioiello da scoprire con tutti i sensi, che ci ha lasciato un ricordo indelebile. Ne sono sicuro. Questo non è un’addio ma un arrivederci!

Qui finiscono i miei consigli per visitare Cagliari e dintorni in un week-end. Spero che questo articolo vi sia utile per pianificare il vostro viaggio e se avete bisogno di altre informazioni non esitate a scrivermi nei commenti. Sarò lieto di rispondervi!

Mi raccomando, se ancora non lo fate, seguite le mie avventure di viaggio sui social! Vi aspetto sulle pagine  Instagram viaggiaconflavio e Facebook.

2 Comments

  1. Patrizia says:

    articolo molto interessante e consigli che sicuramente seguirò dato che passero 4 giorni a cagliari
    puoi darmi consigli su dove pernottare?
    grazie

    1. Grazie a te. Anche per noi sono stati 4 giorni, ma praticamente 3 pieni se consideriamo il viaggio. Dopo un’attenta valutazione abbiamo scelto di pernottare nel quartiere della Marina, la zona di Cagliari lungo il mare. Eravamo così vicini alla stazione dove prendere il treno da/per l’aeroporto, alla stazione degli autobus per la gita a San Sperate e a pochi minuti a piedi dalle attrazioni più importanti da visitare a Cagliari come la centralissima Piazza Jenne, il Bastione di Saint Remy, la Cripta di Santa Restituta e la Cattedrale di Santa Maria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *