Cosa vedere a Parigi in 3 giorni: Itinerario e Mappa

Parigi, La Villa Lumierè, la capitale dell’amore e del romanticismo è una città così ricca di monumenti, musei e quartieri da vedere che 3 giorni possono sembrare veramente pochi per visitarla.

Però se ci si organizza bene è comunque possibile vedere con qualche compromesso, le cose più importanti e famose della capitale della Francia.

Cosa vedere a Parigi in 3 giorni: Itinerario e Mappa

Tornare a Parigi dopo diversi anni è stata una bella emozione e ci ha fatto apprezzare dettagli e particolari di questa capitale a cui non avevamo dato la giusta attenzione nel nostro precedente viaggio.

Cosa vedere a Parigi in 3 giorni: Itinerario e Mappa

Pronti a scoprire quali sono le cose da fare e vedere a Parigi in 3 giorni se è la Prima Volta che Ci Vai? Andiamo!

Parigi in 3 giorni: Preparare il Viaggio

Come faccio solitamente sul blog, prima di illustrarvi l’itinerario vero e proprio, vi darò una serie di suggerimenti di carattere pratico, basati sulla mia esperienza, che vi potranno essere di aiuto sia nell’organizzazione del viaggio che durante il soggiorno, ad avere un primo contatto con la città, e anche, dove possibile, a risparmiare un pò.

  • Cerca e confronta le migliori offerte di voli con Skyscanner, quello che ritengo sia uno dei migliori comparatori di prezzi di voli e lo strumento che utilizzo maggiormente per trovare biglietti aerei a basso costo. Lo consiglio perchè mi trovo benissimo ma ce ne sono molti altri come: Momondo, eDreams, Google Flights…
  • Se puoi il consiglio che ti do per un soggiorno breve è quello di prevedere l’arrivo a Parigi in prima mattinata e la partenza in serata. Così ottimizzerai al meglio il tempo a disposizione, che in viaggio è sempre poco!
  • Trova le migliori offerte e prenota il tuo alloggio QUI. Per un viaggio di tre giorni scegli un hotel abbastanza centrale e con vicino almeno una fermata della metropolitana. Sarà un pò più costoso però eviterai di perdere tempo in inutili e lunghi spostamenti. Più avanti su questo post ti suggerisco qualche hotel che puoi valutare per il soggiorno a Parigi.
  • Acquista il comodo e conveniente Paris Museum Pass e scopri oltre 60 musei e monumenti importanti dentro e fuori Parigi. Esplora famosi siti di interesse, come il Louvre e Versailles.
  • Prenota un FREE TOUR del Centro di Parigi, il modo perfetto per iniziare a scoprire la capitale francese con una guida esperta in italiano (è Gratis!).
  • Visita il Museo del Louvre e ammira capolavori artistici come la Gioconda di Leonardo da Vinci con un biglietto Salta la Fila. Qui invece puoi prenotare la visita con accesso prioritario al Museo D’Orseay.
  • Parigi ha 3 Aeroporti: Charles de Gaulle, Orly e Beauvais. Charles de Gaulle è quello principale, utilizzato dalle compagnie di bandiera. Se invece viaggi con una compagnia low cost probabilmente arriverai negli aeroporti di Beauvais e Orly che si trovano fuori città. Se necessario prenota qui un transfer privato da e per l’aeroporto e il tuo hotel. Se siete un gruppo è anche più conveniente. Più avanti in questo post ti do più indicazioni su come andare dagli aeroporti al centro di Parigi.

Cosa vedere a Parigi in 3 giorni: Itinerario e Mappa

Come si può fare ad organizzare un itinerario di pochi giorni quando si visita una città grande come Parigi, piena di luoghi di interesse? Bisogna innanzitutto evitare uno degli errori più comuni. Quello cioè di farsi prendere dalla smania di vedere tutto. Dovete essere realisti e se il tempo a vostra disposizione è limitato, non ci riuscirete mai.

Quindi il consiglio che vi dò sulla base della mia esperienza di viaggio è quello di darvi delle priorità, segnandovi una lista non troppo lunga delle cose che assolutamente non vorreste perdere, basandovi principalmente su quelli che sono i vostri interessi e le vostre passioni e non soltanto scegliendo tra i monumenti più conosciuti e famosi.

Quello di seguito illustrato è solo il nostro personale itinerario di tre giorni perfetto per chi vuole visitare il meglio della capitale francese in poco tempo. Una traccia completa da seguire o modificare a vostro piacimento.

Cosa vedere a Parigi: Itinerario Giorno 1

L’itinerario del primo dei nostri 3 giorni di visita a Parigi, tocca alcuni degli highlights della città: dal Museo del Louvre alla Torre Eiffel, passando per Place de La Concorde e l’Arco di Trionfo, per finire con un’imperdibile e romantica crociera sulla Senna.

1- Museo del Louvre a Parigi

Abbiamo dedicato un’intera mattina alla visita del Museo del Louvre, uno dei più celebri musei del mondo ed il primo per numero di visitatori, quasi 9 milioni all’anno. Nel cortile centrale del museo si trova l’iconica piramide del Louvre, l’entrata principale al museo stesso.

Cosa vedere a Parigi in 3 giorni: Museo del Louvre. Piramide del Louvre.
Cosa vedere a Parigi in 3 giorni: Itinerario e Mappa

Il Louvre non è solo un museo ma un’immenso luogo della cultura, della storia e dell’arte, nel quale sono esposte alcune tra le opere d’arte più famose al mondo e manufatti di grande valore storico. Nella sua immensa collezione troviamo: la Gioconda di Leonardo da Vinci, la Venere di Milo e la Nike di Samotracia, solo per citarne alcune.

Visitare il Museo del Louvre a Parigi. La Gioconda di Leonardo da Vinci.
Cosa vedere a Parigi in 3 giorni: Itinerario e Mappa

Indirizzo: Rue de Rivoli, 75001 Paris, Francia.

Come arrivare: metro linea 1 e 7 fermata: Palais Royal Musée du Louvre.

Sito ufficiale: louvre.fr.

2- Jardin des Tuileries e Place de La Concorde a Parigi

Al termine dei Jardin des Tuileries si trova Place de la Concorde, la piazza più grandiosa di Parigi. Da qui la vista spazia sull’intera città dalla Tour Eiffel alla Senna passando per gli Champs Elysees.

Cosa vedere a Parigi in 3 giorni: Place de La Concorde. Obelisco egiziano.
Cosa vedere a Parigi in 3 giorni: Itinerario e Mappa

Al centro della piazza si trova l’antico Obelisco Egiziano di granito rosa vecchio di 3300 anni e trasportato qui da Luxor, attorniato da due fontane simboli della navigazione marittima e fluviale.

Indirizzo: Place de la Concorde, 75008 Paris, Francia.

Come arrivare: metro linea 1, 8 e 12 fermata: Concorde.

3- Place Charles de Gaulle e Arco di Trionfo a Parigi

Uno dei principali monumenti di Parigi è l’Arco di Trionfo, eretto nel 1836 al centro di Place Charles de Gaulle, segna l’inizio dell’ampio viale degli Champs Élysées. Trovandosi qui siamo rimasti subito impressionati dalla sua maestosità e magnificenza.

Fu costruito per volere di Napoleone Buonaparte per esaltare agli occhi del mondo il suo trionfo militare nella battaglia di Austerlitz. Da allora l’Arc de Triomphe ha rappresentato la grandezza della nazione francese.

Da non perdere sugli Champs-Élysées una sosta da Pierre Hermé, il re dei macaron, al n. 4 di Rue Cambon.

Cosa vedere a Parigi in 3 giorni: Place Charles de Gaulle e Arco di trionfo.
Cosa vedere a Parigi in 3 giorni: Itinerario e Mappa

Oggi è principalmente un monumento ai caduti. Al suo interno troviamo le iscrizioni incise sul marmo dei nomi dei generali francesi caduti in guerra. Dal 1920 alla base dell’arco si trova la Tomba del Milite Ignoto francese ed una Fiamma Perenne in memoria di tutti i militari caduti durante la Prima Guerra Mondiale.

Visitare l'Arco di Trionfo a Parigi.
Cosa vedere a Parigi in 3 giorni: Itinerario e Mappa
Visita all'Arco di Trionfo di Parigi. La  Tomba del Milite Ignoto francese.
Cosa vedere a Parigi in 3 giorni: Itinerario e Mappa

La vivacità di Parigi nell’incrocio delle dodici strade, il viale degli Champs Élysées e il Quartiere degli affari de La Défense meritano d’essere osservati dalla sua terrazza panoramica. Dopo una lunga scalinata, ammirerete un panorama mozzafiato. Un consiglio per risparmiare: l’ingresso all’arco è gratuito ogni prima domenica del mese.

Indirizzo: Pl. Charles de Gaulle, 75008 Paris, Francia.

Come arrivare: metro linea 1, 2 e 6 fermata: Charles de Gaulle – Étoile.

Sito ufficiale: paris-arc-de-triomphe.fr.

4- Trocaderò a Parigi

Bellissima area composta da giardini, dalla splendida Fontana di Varsavia e dal Palais de Chaillot. Il Trocaderò dispone di una terrazza panoramica, l’Esplanade du Trocadero, che offre la migliore vista sulla Torre Eiffel di tutta la città e per questo è uno dei posti da vedere assolutamente quando si visita Parigi per la prima volta. Un luogo affascinante e romantico che permette di apprezzare a pieno la grandezza del monumento in metallo più romantico al mondo!

Cosa vedere a Parigi in 3 giorni: Trocaderò e Torre Eiffel.
Cosa vedere a Parigi in 3 giorni: Itinerario e Mappa

Indirizzo: Pl. du Trocadéro et du 11 Novembre, 75016 Paris, Francia.

Come arrivare: metro linea 6 e 9 fermata: Trocaderò.

5- Torre Eiffel e Champ de Mars a Parigi

Scendendo dai Jardins du Trocadéro, si arriva facilmente ai piedi dell’imponente Torre Eiffel, conosciuta in tutto il mondo come vero e proprio simbolo di Parigi e della Francia.

Nata come struttura temporanea in occasione dell’Esposizione Universale del 1889, la Torre Eiffel, così chiamata dal nome del suo progettista, l’ingegnere Gustave Eiffel, è alta 324 metri e pesa circa 8000 tonnellate.

Con più di 7 milioni di visitatori l’anno, é il monumento più visitato al mondo. Dal 1991 la torre é iscritta nel Patrimonio Mondiale dell’UNESCO.

Parigi la Torre Eiffel. Vista panoramica dalla Senna.
Cosa vedere a Parigi in 3 giorni: Itinerario e Mappa

Per raggiungere l’ultimo piano, che ospita la più alta piattaforma d’osservazione accessibile al pubblico in Europa, ci sono due possiblità: salire 1665 scalini, oppure utilizzare due ascensori trasparenti che conservano ancora i meccanismi originali del 1889.

Visto il costo dei biglietti, consiglio la salita all’ultimo piano solo in presenza di una bella giornata con cielo sereno così da godere a pieno del panorama a 360 gradi su Parigi. Mi raccomando, acquistate i vostri biglietti in anticipo per evitare code chilometriche e risparmiare tempo che in viaggio è sempre prezioso.

Visitare Parigi. La Torre Eiffel.
Cosa vedere a Parigi in 3 giorni: Itinerario e Mappa

Una volta scesi dalla torre si possono percorrere piacevolmente a piedi i bellissimi giardini Champ de Mars ideali per un pic-nic d’estate o per una bella passeggiata rilassante.

Indirizzo: Champ de Mars, 5 Av. Anatole France, 75007 Paris, Francia.

Come arrivare: metro linea 6 fermata: Bir-Hakeim.

Sito ufficiale: toureiffel.paris.

6- Crociera sulla Senna a Parigi

Un modo romantico per concludere questa prima giornata a Parigi è di partecipare ad un’affascinante crociera serale sulla Senna con cena con partenza dalla Torre Eiffel. A bordo dei panoramici Bateaux Parisiens, navigherete lungo il fiume lasciandovi incantare dall’atmosfera unica della capitale francese e di tutti i suoi monumenti.

In alternativa, ci sono molte altre crociere giornaliere di durata variabile, in modo che possiate scegliere quella che più si adatta alle vostre necessità:

Cosa vedere a Parigi: Itinerario Giorno 2

Il secondo giorno di questo itinerario a Parigi coprirà le attrazioni da non perdere nel quartiere di Montmartre e Pigalle, passando dalle Galeries Lafayette e dal Teatro dell’Operà Garnier e si concluderà con la visita al Centro Pompidou dalla cui terrazza panoramica assistere ad uno dei tramonti più spettacolari su Parigi.

1- Montmartre e Basilica del Sacro Cuore a Parigi

Montmartre, uno dei quartieri per me più belli e imperdibili di Parigi, sorge la Basilica del Sacro Cuore. Costruita sulla cima dell’omonima collina a partire dal 1875, venne completata solo nel 1914. E’ raggiungibile sia con una notevole scalinata, che con la comoda Funiculaire de Montmartre.

La particolarità di questa chiesa è il materiale con cui è stata costruita, la pietra di Château-Landon, un travertino che non trattiene l’inquinamento e rimane sempre bianco. L’interno è spettacolare, pieno di piccole cappelle che circondano la navata centrale e abbellita da splendidi mosaici e finestre di vetro colorato.

Cosa vedere a Parigi in 3 giorni: la Basilica del Sacro Cuore nel quartiere di Montmartre.
Cosa vedere a Parigi in 3 giorni: Itinerario e Mappa
Visitare la Basilica del Sacro Cuore nel quartiere di Montmartre di Parigi.
Cosa vedere a Parigi in 3 giorni: Itinerario e Mappa

Intorno alla basilica troverete numerosi negozietti caratteristici, artisti di strada pronti a farvi un ritratto nell’incantevole Place du Tertre, vari locali per mangiare di diverse etnie e anche i pochi mulini a vento rimasti a Parigi. Vale davvero la pena visitare questo incantevole quartiere!

Indirizzo: 35 Rue du Chevalier de la Barre, 75018 Paris, Francia.

Come arrivare: metro linea 2 vermata: Anvers.

Sito ufficiale: sacre-coeur-montmartre.com.

2- Moulin Rouge a Parigi

Scesi dalla collina di Montmartre dirigetevi a Pigalle, la zona trendy di Parigi famosa per il quartiere a luci rosse e per l’iconico cabaret del XIX secolo con arredi belle époque del Moulin Rouge. Qui potete assistere ad uno spettacolo di cabaret, cenando e bevendo champagne, per una serata indimenticabile.

Cosa vedere a Parigi in 3 giorni: Moulin Rouge con arredi belle époque. Quartiere di Pigalle.
Cosa vedere a Parigi in 3 giorni: Itinerario e Mappa

Indirizzo: 82 Bd de Clichy, 75018 Paris, Francia.

Come arrivare: metro linea 2 fermata: Blanche.

Sito ufficiale: moulinrouge.fr.

3- Galeries Lafayette a Parigi

Se avete tempo fate un salto alle Galeries Lafayette, storico e maestoso grande magazzino di Parigi con una cupola in vetro circondata da logge in stile Art Nouveau. Merita una visita innanzitutto per il bellissimo interno elegante che fa sembrare di entrare in un centro commerciale d’epoca.

Interno delle Galeries Lafayette a Parigi.
Cosa vedere a Parigi in 3 giorni: Itinerario e Mappa
Cosa vedere a Parigi in 3 giorni: Itinerario e Mappa

Vi consiglio di non perdere La Terrasse: la terrazza super panoramica con accesso libero (cosa non da poco) con una meravigliosa vista panoramica di Parigi. Facilmente raggiungibile con la metropolitana e vicino all’Operà.

Indirizzo: 40 Bd Haussmann, 75009 Paris, Francia.

Come arrivare: metro linea 3, 7 e 8 fermata Opéra.

Sito ufficiale: haussmann.galerieslafayette.com.

4- Opéra Garnier a Parigi

L’Opéra di Parigi è uno dei teatri dell’opera più belli e stupefacenti d’Europa. L’interno è ammaliante e sfarzoso, ricco di stucchi, affreschi e carico di storia. Alcuni ambienti vi lascieranno a bocca aperta. Tra questi la fiabesca scalinata principale, ed i grandi saloni.

Consiglio assolutamente l’audioguida che accompagna il visitatore passo passo, guidandolo in modo da ottimizzare la visita con gli spostamenti.

Cosa vedere a Parigi in 3 giorni: Opéra Garnier. L'Opera di Parigi.
Cosa vedere a Parigi in 3 giorni: Itinerario e Mappa

Indirizzo: Pl. de l’Opéra, 75009 Paris, Francia.

Come arrivare: metro linea 3, 7 e 8 fermata: Opéra.

Sito ufficiale: operadeparis.fr.

5- Centro Pompidou e Fontana Stravinsky a Parigi

Un museo di Parigi in cui si può tranquillamente trascorrere quasi una giornata intera senza annoiarsi è il Centro Pompidou, imperdibile per gli amanti dell’arte moderna e contemporanea.

Il Centro nazionale d’arte e di cultura nacque nel 1977 dalla volontà dell’allora presidente della Repubblica francese, Georges Pompidou, da cui prese il nome. Per la realizzazione del progetto fu incaricato l’architetto italiano Renzo Piano.

Il Centro Pompidou è una sorprendente struttura in vetro, acciaio e plastica che si caratterizza esternamente per i colori diversi delle sue tubature differenziati in base al loro utilizzo: gialle per l’elettricità, rosse per gli ascensori e le scale mobili, verdi per l’acqua e blu per l’aria.

Cosa vedere a Parigi in 3 giorni: Centro Pompidou. Centro nazionale d'arte e di cultura.
Cosa vedere a Parigi in 3 giorni: Itinerario e Mappa

Visitare il Centre Pompidou significa visitare un gran bel museo, immergerndosi nell’arte moderna e contemporanea con i suoi esponenti di punta. Dall’astrattismo di kandisky al surrealismo di Mirò, dal dadaismo di Dalì al cubismo di Picasso, con tanti emergenti, la struttura sprizza cultura da ogni bullone. Consigliatissimo!

Visitare il Centro Pompidou di Parigi.
Cosa vedere a Parigi in 3 giorni: Itinerario e Mappa

A fianco dell’edificio da non perdere la Fontana Stravinsky, una delle più bizzarre fontane di Parigi. Creata nel 1983 dagli scultori Jean Tinguely e Niki de Saint Phalle la fontana è decorata con sedici coloratissime sculture meccaniche che spruzzano l’acqua e rappresentano le opere del musicista Stravinsky. Purtroppo l’abbiamo vista senz’acqua.

Cosa vedere a Parigi in 3 giorni: Fontana Stravinsky.
Cosa vedere a Parigi in 3 giorni: Itinerario e Mappa

Indirizzo: Place Georges-Pompidou, 75004 Paris, Francia.

Come arrivare: metro linea 11 fermata: Rambuteau.

Sito ufficiale: centrepompidou.fr.

Cosa vedere a Parigi: Itinerario Giorno 3

Nell’itinerario dell’ultimo dei nostri 3 giorni a Parigi scopriremo altri monumenti e luoghi da non perdere come il Museo d’Orseay, Ile de la Citè con la Cattedrale di Notre-Dame, il Pantheon, i Giardini del Luxemburgo e l’Hôtel des Invalides.

1- Museo d’Orsay a Parigi

Il secondo museo da visitare a Parigi dopo il Louvre è sicuramente il Museo d’Orsay. All’interno di un’antica e grande stazione ferroviaria ospita importanti collezioni d’arte europea del XIX e XX secolo. La visita richiede almeno un paio d’ore se ci concentra solo sugli impressionisti, che poi è quello che spinge a venire a visitare questo museo.

Iniziate dall’ultimo piano che ricopre il periodo dell’impressionismo ed espressionismo, il prima possibile la mattina. Man mano che passano le ore la folla di fronte ai quadri più famosi di Van Gogh va a crescere. Sarà un’esperienza fantastica in un luogo meraviglioso!

Indirizzo: 1 Rue de la Légion d’Honneur, 75007 Paris, Francia.

Come arrivare: metro linea 12 fermata: Solférino.

Sito ufficiale: musee-orsay.fr.

2- Ile de la Citè e Cattedrale di Notre-Dame a Parigi

Se visitate Parigi non dovete perdervi la Cattedrale di Notre-Dame. Ubicata sull’Ile de la Citè, rappresenta una delle cattedrali gotiche più antiche del mondo. La sua facciata è uno degli elementi più conosciuti dell’intera struttura. Presenta cincque livelli: i tre portali, la galleria dei re, il rosone, la galleria delle chimere e infine le due torri campanarie gemelle.

Cosa vedere a Parigi in 3 giorni: Ile de la Citè e Cattedrale di Notre-Dame.
Cosa vedere a Parigi in 3 giorni: Itinerario e Mappa

All’interno le cinque navate sono illuminate dalla luce che entra attraverso 113 magnifiche vetrate colorate. A Notre Dame si sono celebrati avvenimenti importanti, come l’incoronazione di Napoleone Bonaparte e la beatificazione di Giovanna d’Arco.

Questa basilica ha sempre rappresentato per me un posto unico e magico. Dopo l’incendio del 2019, la speranza di tutti, è che questo capolavoro torni a risplendere al più presto.

Indirizzo: 6 Parvis Notre-Dame – Pl. Jean-Paul II, 75004 Paris, Francia.

Come arrivare: metro linea 4 fermata: Citè.

Sito ufficiale: notredamedeparis.fr.

3- Pantheon a Parigi

Il Pantheon è un monumento laico davvero molto impattante. Costruito tutto in marmo bianco, con un’enorme cupola ed un imponente portico con colonnato. Situato in una bellissima zona di Parigi a pochi passi dai Giardini del Lussemburgo è circondato da bellissimi edifici storici tra cui va menzionato il complesso della Sorbonne.

All’interno consiglio di non perdere il pendolo di Foucault e nella cripta, le tombe di numerosi intellettuali e personaggi storici francesi: Rousseau, Voltaire, i coniugi Curie, V. Hugo e A. Dumas.

Cosa vedere a Parigi in 3 giorni: il Pantheon.
Cosa vedere a Parigi in 3 giorni: Itinerario e Mappa

Indirizzo: Pl. du Panthéon, 75005 Paris, Francia.

Come arrivare: metro linea 10 fermata: Cardinal Lemoine.

Sito ufficiale: paris-pantheon.fr.

4- Le Jardin du Luxembourg a Parigi

Le Jardin du Luxembourg ci sono piaciuti moltissimo così che, anche se non sono una delle attrazioni principali di Parigi, li abbiamo inseriti in questo breve itinerario delle cosa da vedere se si ha tempo al termine di una giornata trascorsa a visitare monumenti e musei.

Giardini pieni di vita, poesia, arte e bellezza, sono un luogo magico molto rilassante dove trascorrere parte del pomeriggio. Da non perdere La fontana de Medici.

Indirizzo: Le Jardin du Luxembourg, 75006 Paris, Francia.

Come arrivare: RER B fermata: Luxembourg.

Sito ufficiale: senat.fr.

5- Hôtel des Invalides a Parigi

Complesso di musei per chi ama la storia militare francese, e non solo. L’Hotel des Invalides ospita anche la tomba di Napoleone Bonaparte e di altri personaggi importanti come il maresciallo Foch.

Il maestoso sarcofago di colore rosso che ospita le spoglie di Napoleone è posato al centro della cappella reale della Cathédrale Saint-Louis-des-Invalides. Un monumento dal forte impatto estetico che, a nostro parere, merita di essere visitato.

Cosa vedere a Parigi in 3 giorni: Hotel des Invalides. Cathédrale Saint-Louis-des-Invalides. Tomba di Napoleone Bonaparte.
Cosa vedere a Parigi in 3 giorni: Itinerario e Mappa
Visitare l'Hotel des Invalides. Cathédrale Saint-Louis-des-Invalides. La Tomba di Napoleone Bonaparte.
Cosa vedere a Parigi in 3 giorni: Itinerario e Mappa

Indirizzo: 129 Rue de Grenelle, 75007 Paris, Francia.

Come arrivare: metro linea 8 fermata: La Tour-Maubourg; metro linea 13 fermata: Varenne.

Sito ufficiale: musee-armee.fr.

Cosa vedere a Parigi e dintorni in 4 o 5 giorni

Questi, per noi, sono stati i must imperdibili della capitale francese nel nostro itinerario di 3 giorni. Se disponete di più tempo Parigi ha molto altro da offrire tra cui vi consigliamo di non perdere:

  • La magnifica Sainte Chapelle, situata nell’Île de la Cité, è uno dei più importanti monumenti dell’architettura gotica.
  • Il Quartiere Latino, pittoresco quartire di Parigi nel quale ha la sede l’Università della Sorbona e dove si trova la storica libreria Shakespeare and Company.
Cosa vedere a Parigi in 3 giorni: libreria Shakespeare And Company e Quartiere Latino.
Cosa vedere a Parigi in 3 giorni: Itinerario e Mappa
  • La Reggia di Versailles, antica e grandiosa residenza dei Borbone di Francia voluta dal giovane Luigi XIV per allontanarsi dalla capitale e dai suoi cittadini. Si trova nella cittadina di Versailles a circa 15 chilometri a ovest di Parigi.
  • Disneyland Paris. Il celebre parco divertimenti Disney di Parigi, è un complesso turistico, dotato di hotel, ristoranti​, e due parchi a tema: Disneyland Park e Walt Disney Studios Park. Aperto nel 1992 era chiamato “Euro Disney”. Ad oggi rappresenta per numero di visitatori, la prima destinazione turistica in Europa!

State cercando altre cose meravigliose da fare e vedere a Parigi? Allora date un’occhiata all’articolo approfondito sulla Parigi insolita e segreta, nel quale scoprirete 22 luoghi interessanti da visitare nella capitale francese, che potete integrare nel vostro itinerario di tre o più giorni.

Quando andare a Parigi

Parigi è sempre bellissima e romantica in tutte le stagioni e si può visitare quasi tutto l’anno, cercando di evitare i mesi più piovosi come novembre, e quelli più freddi come gennaio e febbraio. La primavera e l’autunno sono i periodi migliori e i nostri preferiti per visitare Parigi.

Tra maggio e giugno oppure tra settembre e metà ottobre il clima è più dolce e le temperature sono gradevoli. Non sono comunque da disdegnare il periodo delle Feste Natalizie in cui le luci ed i colori riempiono le strade e i monumenti. L’atmosfera di festa ed il Capodanno vi faranno dimenticare che fa molto freddo!

Tuttavia per noi Parigi non è mai noiosa, neppure nelle giornate di pioggia! Mangiare all’aperto, nel quartiere degli artisti di Montmartre, dove basta un lampione a gas acceso per sentirci già troppo bene! L’avrete capito, siamo romantici e innamorati di questa meravigliosa città!

Dove Dormire a Parigi

La Città di Parigi ha più camere d’albergo di quasi ogni altra capitale europea. Offre un’ampia scelta di strutture dove soggiornare per una vacanza. Vi si trovano infatti hotel e alberghi di tutte le categorie, da quelli di gran lusso come il Ritz e l’esclusivo L’Hotel, dove vi mori in povertà Oscar Wilde, fino agli alberghi e ostelli più semplici ed economici.

In una metropoli vasta e multiculturale come Parigi, è fondamentale saper scegliere le zone strategiche dove dormire. A mio avviso, non c’è una zona migliore “in assoluto”, ma ci sono diversi quartieri in cui è particolarmente piacevole e sicuro alloggiare.

Tra questi mi sento di consigliarvi il Marais, il Quartiere Latino, il quartiere dell’Opéra Garnier, Saint-Germain e Montparnasse. Più in generale, considerate tutte le offerte che trovate negli arrondissement più centrali che vanno dal 1° all’ 11° e che hanno nelle vicinanze almeno una stazione della meropolitana.

Sono invece da vagliare con più attenzione le sistemazioni nelle zone periferiche della città, (gli arrondissement dal 12° al 20°) ad impronta maggiormente residenziale.

Qui vi indico quattro valide opzioni di hotel che potete valutare per il vostro soggiorno di 3 o più giorni a Parigi.

  • Hôtel Brighton – Esprit de France, hotel 4 stelle, fantastico e con una posizione favolosa per visitare Parigi. Superconsigliato se cercate un’ottima struttura di livello situata nel cuore di Parigi a pochi passi dal Museo del Louvre e dai Giardini delle Tuileries.
  • Europe Saint Severin-Paris Notre Dame, situato nel Quartiere Latino di Parigi, a soli 350 metri dalla Cattedrale di Notre-Dame, è un buon hotel 3 stelle con ottimo rapporto qualità/prezzo.
  • Hotel le Lapin Blanc, struttura 4 stelle, molto carina e curata esteticamente, ispirata ad Alice nel Paese delle Meraviglie. Situato nel vivace 5° arrondissement in posizione strategica: fermate della metropolitana, Museo del Louvre e Notre-Dame e treno per raggiungere Dinseyland Paris.
  • Hôtel La Tamise – Esprit de France, posizione perfetta, ottima sistemazione e personale attento sono le caratteristiche pricipali di questo meraviglioso hotel 4 stelle situato a pochi passi dal Louvre.

Hotel economici dove Dormire a Parigi spendendo poco

Il modo migliore per trovare dove dormire a Parigi spendendo poco è quello di valutare alcune catene di hotel internazionali e francesi che offrono buone sistemazioni economiche e a basso costo.

Qui sotto trovate un’elenco di hotel economici consigliati per dormire a Parigi spendendo poco:

  • Ibis budget Porte D’Orleans. Alloggio confortevole ed economico con camere ben arredate e moderne. La struttura si trova nella zona meridionale di Parigi, a 5 minuti a piedi dalla stazione della metropolitana Porte d’Orléans. Come ospiti della struttura potrete disporre di un bagno privato, gustare una colazione giornaliera a buffet e utilizzare i distributori automatici nella hall. Dalla finestra della nostra camera al quinto piano si vedeva la Torre Eiffel.
  • Ibis budget Paris Porte De Montmartre. Offre camere carine, accoglienti e con bagno privato. Situato nella zona settentrionale di Parigi, nelle vicinanze del Boulevard Périphérique, l’ibis Budget Paris Porte De Montmartre sorge a soli 10 minuti a piedi dalla stazione della metropolitana di Porte de Saint-Ouen. Assolutamente da valutare per il buono il rapporto qualità/prezzo.
  • HotelF1 Paris Porte de Châtillon. Situato nel XIV arrondissement di Parigi, a 4km dai Giardini del Lussemburgo, questo hotel della catena Formule 1 Hotel vi consentirà di dormire a Parigi spendendo poco. Offre sistemazioni semplici ma arredate con stile, moderne, molto pulite e con bagno privato.
  • HotelF1 Paris Saint Ouen Marché Aux Puces Rénové, alloggio molto economico e ideale se per voi avere il bagno in comune non è un problema. Una delle migliori soluzioni economiche dove dormire a Parigi spendendo davvero poco! Perfetto per i viaggiatori low budget.
  • Premiere Classe Paris Ouest – Nanterre – La Defense. Situato in una posizione privilegiata vicino all’autostrada A86, il Premiere Classe Nanterre La Défense sorge a 3,6 km dall’U Arena a soli 5 minuti a piedi dalla fermata del tram Parc Pierre Lagravère. Un hotel della periferia parigina ad un prezzo veramente buono.

Come andare dagli aeroporti di Parigi al centro città

Come vi ho già detto sopra Parigi ha 3 aeroporti: Charles de Gaulle (CDG), Orly(ORY) e Beauvais-Tille (BVA). La maggior parte delle compagnie low-cost come Ryanair e Wizz Air atterrano all’aeroporto di Beauvais-Tille, anche se Charles de Gaulle e Orly sono gli aeroporti principali di Parigi e della regione de Ile de France.

Per raggiungere il centro città o il vostro hotel dai diversi aeroporti, avete varie opzioni: treno, autobus, taxi, oppure un transfer privato come questo.

I collegamenti tra l’aeroporto Charles de Gaulle ed il centro città sono ottimi. Infatti l’aeroporto più importnate di Parigi è servito dai treni della RER B (i treni suburbani della zona di Parigi) che fermano in alcune delle stazioni della metro più importanti della città: Gare du Nord (tempo medio di percorrenza circa 35 minuti) e Chatelet-Les Halles. Inoltre il terminal 2 dell’aeroporto CDG è collegato direttamente alla rete dei treni TGV.

Orly, l’aeroporto cittadino di Parigi, che rappresenta quello che è Linate per Milano, è anch’esso ben collegato tramite i trasporti pubblici con la città. Il mezzo di trasporto più utilizzato per andare dall’aeroporto di Orly a Parigi è l’autobus gestito dalle compagnie Le Bus Direct e Orlybus.

L’aeroporto di Parigi Beauvais-Tille dista circa 90 km da Parigi ed è pertanto quello più lontano dalla capitale francese. Nonostante la sua distanza è ben collegato alla città tramite gli shuttle bus ufficiali offerti dall’aeroporto. I bus partono dal parcheggio Pershing situato presso la Porte Maillot, nel cuore di Parigi, e arrivano all’aeroporto senza fare fermate intermedie. Non preoccupatevi degli orari: gli autobus navetta partono e arrivano in corrispondenza dei voli.

Il tragitto in bus dura circa 1 ora e 15 minuti ma dovete considerare che la durata potrebbe cambiare in base all’intensità del traffico. Per questo trasferimento vi consiglio di calcolare circa 2 ore. I biglietti si possono acquistare in loco oppure direttamente on-line sul sito ufficiale. Anche a distanza di anni, il servizio offerto è buono e ci siamo sempre trovati bene.

Come muoversi a Parigi con i mezzi pubblici

Parigi, la romantica capitale della Francia, è una metropoli grandissima nella quale ci si muove con facilità e velocità grazie all’efficiente sistema di trasporti pubblici composto da metropolitana, autobus, tram e treni.

I tram sono quelli meno utilizzati poichè la rete non è molto estesa, mentre la metropolitana, dotata di ben 16 linee che si intersecano tra loro lungo tutta la città, è il mezzo più pratico e comodo per gli spostamenti fra i vari quartieri chiamati arrondissement. La rete è suddivisa in zone concentriche, numerate dalla 1, la più centrale, alla 5, la più esterna.

Treno della Metropolitana di Parigi
Cosa vedere a Parigi in 3 giorni: Itinerario e Mappa

Per utilizzare i mezzi di trasporto ci sono varie tipologie di biglietti e abbonamenti:

  • Ticket T+, il biglietto di “corsa semplice”.
  • Carnet di 10 Ticket T+, 10 biglietti di “corsa semplice” ad un prezzo scontato. Il Carnet non è nominale ed è utilizzabile anche da più persone. Secondo la mia esperienza potrebbe essere la soluzione migliore fino a due giorni di permanenza in città.
  • Paris Visite, un abbonamento espressamente studiato per i turisti. Consente di viaggiare tutte le volte che si vuole, per uno o più giorni, all’interno delle zone prescelte. Noi abbiamo scelto la Paris Visite (zone 1-3) per 3 giorni.


Articoli Utili per il viaggio a Parigi

Qui di seguito trovate alcuni articoli consigliati per il vostro viaggio a Parigi.

Cosa mettere in valigia

  • Impermeabile per la pioggia per uomo e donna. Un Poncho antipioggia riutilizzabile pratico e leggero, adatto per tutte le stagioni e attività all’aperto.

State pensando di visitare altre città europee? Questi sono altri articoli che vi possono aiutare:


Siamo giunti alla fine di questo articolo. Abbiamo scoperto insieme i monumenti e luoghi più importanti da vedere a Parigi sulla base dei nostri tre weekend trascorsi nella capitale francese.

Parigi in 3 giorni, saprà regalarvi tante emozioni, statene certi! Ci siete mai state/i? Raccontatemelo nei commenti!

Vi ricordo anche che potete trovarmi su Instagram viaggiaconflavio e sulla mia Pagina Facebook. Siete i benvenuti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *