Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni o più

Se avete intenzione di organizzare un viaggio a Bangkok e avete programmato di dedicare a questa città 3 giorni o un weekend, siete nel posto giusto!

Scorrendo lungo la pagina troverete un itinerario con le mappe giorno per giorno di cosa vedere a Bangkok in 3 giorni o più, l’ideale per scoprire il meglio della capitale della Thailandia e godersi una piccola escursione fuori porta.

Visitare Bangkok in tre giorni o più

Tradizione millenaria, palazzi ultramoderni, templi straordinari, vivaci mercati, vita notturna, cibo delizioso e contrasti pazzeschi, in questo articolo esploreremo insieme il meglio di una metropoli incredibile e una delle città più famose del Sud-Est Asiatico, visitata ogni anno da milioni di turisti.

Pronti a scoprire cosa vedere a Bangkok in 3 giorni o più? Andiamo!

Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni. Mercato galleggiante di Damnoen Saduak.
Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni o più

Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni: consigli utili

Come faccio sempre sul blog, prima di illustrarvi cosa vedere a Bangkok in 3 giorni, vi darò una serie di suggerimenti di carattere pratico, basati sulla mia esperienza, che vi potranno essere di aiuto sia nell’organizzazione del viaggio che durante il soggiorno, ad avere un primo contatto con la città, e anche, dove possibile, a risparmiare un pò.

  • Cerca e confronta le migliori offerte di voli con Skyscanner, quello che ritengo sia uno dei migliori comparatori di prezzi di voli e lo strumento che utilizzo maggiormente per trovare biglietti aerei a basso costo. Lo consiglio perchè mi trovo benissimo ma ce ne sono molti altri come: Momondo, eDreams, Google Flights…
  • Trova le migliori offerte e prenota il tuo alloggio a Bangkok QUI. Per un soggiorno breve di 3-5 giorni scegli un hotel nella storica zona della Città Vecchia di Bangkok, oppure nei quartieri di Sukhumvit o Silom, dove c’è una buona offerta di hotel economici e con un buon rapporto qualità-prezzo. Da qui potrai muoverti per lo più a piedi o con i tuk tuk, oppure con la Metropolitana (MRT) e lo Skytrain (BTS).
  • L’Aeroporto Internazionale di Bangkok Suvarnabhumi, il principale della Thailandia, dista circa 25 km dalla città. Per raggiungere il centro o il vostro hotel dall’aeroporto avete varie opzioni: taxi, treno Airport Link, autobus oppure un transfer privato come questo. Se siete una famiglia o un gruppo è anche più conveniente.
  • Acquista una SIM card locale oppure valuta una e-SIM (se il tuo telefono le supporta) così da avere subito una connessione ad internet. Ti consiglio la eSim Airalo e acquistandola con il mio Codice (FLAVIO4499) avrai uno sconto in esclusiva sul primo acquisto. Ti sarà di enorme aiuto sia per orientarti usando Google Maps, sia per comunicare e tradurre la lingua locale con Google Traduttore.
Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni o più

Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni: Itinerario giorno 1

L’itinerario del primo dei nostri 3 giorni di visita a Bangkok, tocca alcuni degli highlights della città: dal Wat Phra Kaew e Gran Palazzo Reale al Wat Pho, dal Mercato tradizionale di Tha Tian al dal Wat Arun, il Tempio dell’Alba per finire con una passeggiata a Khao San Road, la strada più famosa di Bangkok.

1- Wat Phra Kaew e Gran Palazzo Reale di Bangkok

La nostra visita alla città inizia dalla principale attrazione turistica della capitale thailandese: il complesso di edifici religiosi del Gran Palazzo Reale di Bangkok, dal 1875 la residenza ufficiale del Re di Thailandia.

Il palazzo venne costruito in un’area vicina al fiume Chao Phraya a partire dal 1872, all’inizio del regno di Rama I, quando il sovrano trasferì la capitale dalla vicina Thomburi all’isola di Rattanakosin, l’odierno nucleo centrale di Bangkok.

Visitare Bangkok in 3 giorni o più. Wat Phra Kaew e Gran Palazzo Reale.
Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni o più

L’enorme complesso che si estende per più di 20 ettari, conta oltre 100 edifici che rappresentano più di due secoli di storia del regno di Thailandia.

In una delle 4 aeree in cui è suddiviso il palazzo troviamo il Wat Phra Kaew, noto anche come il Tempio del Buddha di Smeraldo, l’immagine sacra più importante del regno di Thailandia.

Si tratta di una sacra statua di giadeite alta solamente 45 centimetri e raffigurante il buddha seduto e adornato con vesti regali, una per ogni stagione, calda, fredda e delle piogge. E’ disposta su un’alta piattaforma nel suo tempio principale, il Phra Ubosot.

Visitare Bangkok in 3 giorni o più. Wat Phra Kaew e Gran Palazzo Reale.
Visitare Bangkok in tre giorni o più

Da non perdere inoltre:

  • i Guardiani del Tempio Wat Phra Kaew, i due Yaksha alti 5 metri, giganti della mitologia hindu-buddhista;
  • i Dipinti murali del Ramakian presenti sulle pareti interne del Wat Phra Kaew;
  • il Phra Mondop, una delle biblioteche più sontuose del mondo dove sono conservati i manoscritti sacri buddhissti;
  • e il Chakri Mahaprasat, il più grande edificio del Palazzo Reale di Bangkok.
Visitare Bangkok in 3 giorni o più. Wat Phra Kaew e Gran Palazzo Reale.
Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni
Visitare Bangkok in 3 giorni o più. Wat Phra Kaew e Gran Palazzo Reale.
Cosa vedere a Bangkok in tre giorni o più

Consigliamo di effetturae la visita al Gran Palazzo Reale di Bangkok alla mattina e di considerare di dedicarci un tempo minimo di circa 2 ore. L’ideale sarebbe poterci rimanere tutta la mattinata.

Entrate nel palazzo dal terzo cancello, quello situato vicino al molo sul fiume e fate attenzione perchè vigono severe norme sull’abbigliamento.

Non ostentate troppa pelle scoperta. Per gli uomini preferite pantaloni lunghi e camicie con le maniche corte (no canottiere), per le donne invece evitate gonne corte, abiti trasparenti e spalle scoperte.

2- Wat Pho

Situato nelle immediate vicinanze del Gran Palazo Reale e di fronte al Wat Arun, il Wat Pho è il tempio che abbiamo preferito e uno dei luoghi da vedere assolutamente a Bangkok.

L’attrazione principale del più grande e antico tempio della città è senza ombra di dubbio l’enome e spettacolare Statua del Buddha Sdraiato o Reclinato (Phra Buddhasaiyas), una delle più grandi esistenti in Thailandia.

Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni o più. Wat Pho. Il tempio del Buddha Sdraiato.
Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni o più

La statua che potete ammirare è stata terminata nel 1848. E’ lunga 46 metri, alta 15 metri ed interamente ricoperta di foglia d’oro.

Nel vasto complesso ampio più di 80.000 metri quadrati troviamo, oltre a diversi edifici e strutture, la più importante collezione di statue del buddha della Thailandia con oltre 1000 immagini e statue e la più importante Scuola di Massaggi Thai del mondo dove provare l’esperienza di un vero massaggio thailandese.

Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni. Wat Pho. Il tempio del Buddha Reclinato.
Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni

Un tempio straordinario nella sua immensità dove abbiamo respirato un’atmosfera davvero unica.

Si entra con pantaloni lunghi e spalle coperte. Consigliatissimo!

3- Mercato Tha Tian

Di sicuro la prossima attrazione che visitiamo non è tra quelle più famose e frequentate dai milioni di turisti che visitano ogni anno la capitale della Thailandia.

Tuttavia, secondo il nostro parere, il Mercato Tha Tian vale la pena di essere visto perchè permette di vivere l’esperienza di un luogo non frequentato dalla massa di turisti dove i locals vanno per fare le loro compere quotidiane.

Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni. Mercato Tha Tian.
Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni

In questo vecchio mercato tradizionale specializzato in pesce e prodotti ittici vedrete una varietà di piccoli rivenditori che vendono prevalentemente pesce salato e fermentato, vari frutti di mare essiccati, ma anche curry in polvere, spezie e molti articoli esotici.

Veramente tipico, particolare e molto interessante per chi vuole davvero dare un’occhiata a ciò che mangiano i thailandesi. E’ una delle tipologie di mercato alimentare che maggiormente amiamo visitare quando andiamo all’estero, specie in questi paesi del Sud-Est Asiatico.

Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni. Mercato Tha Tian.
Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni

4- Wat Arun

Il modo più suggestivo ed economico per raggiungere la prossima meta del nostro primo giorno di visita a Bangkok è quello di salire su uno dei battelli che fa la spola tra una sponda e l’altra del fiume Chao Phraya ogni cinque minuti.

Si prende da un molo posto a pochi passi da uno degli ingressi del Wat Pho chiamato come il mercato che abbiamo appena visitato: Tha Tian. Il costo è di pochi Bath.

Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni. Wat Arun. Il Tempio dell'Alba.
Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni

In pochi minuti di attraversata in traghetto raggiungiamo così il Wat Arun, noto anche come il Tempio dell’Alba, per i meravigliosi effetti cromatici che le prime luci del mattino gli conferiscono.

Numerosi sono gli edifici e le statue presenti nel complesso, costruite in tempi e stili diversi. La più notevole costruzione del Wat Arun è la sua emblematica torre centrale istoriata, chiamata Prahng, alta più di 80 metri e costruita in stile khmer con mattoni stuccati adornati da migliaia di pezzi di porcellana cinese multicolore.

Visitare Bangkok in 3 giorni. Wat Arun. Il Tempio dell'Alba.
Visitare Bangkok in 3 giorni

Una ripidissima scalinata permette ai visitatori di salire alle due terrazze che cingono la torre per ammirare statue e dettagli che narrano storie della tradizione buddista e godere di viste panoramiche mozzafiato sulla città e sul fiume.

Un tempio buddhista risalente al XVII secolo ed uno dei luoghi più suggestivi di Bangkok che ci è piaciuto tantissimo. Una fusione di storia, architettura e spiritualità che cattura l’essenza del paese.

Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni o più

Per noi una tappa obbligata nella visita di Bangkok! Il costo del biglietto d’ingresso al Wat Arun include anche una bottiglietta d’acqua.

5- Khao San Road

Conclusa la visita al Wat Arun riprendiamo il traghetto per attraversare il fiume e raggiungere la mitica Khao San Road, in thailandese Thanon Khaosan, una via unica al mondo e la strada più famosa della capitale Thailandese.

Un tempo patria dei backpackers, oggi questa zona è frequentata per lo più da centinaia di turisti desiderosi di trascorrere una allegra serata bevendo cocktail e ascoltando musica.

Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni. Khao San Road.
Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni o più

Una strada caotica e piena di gente, situata nel quartiere di Banglamphu, lunga poco più di 500 metri sulla quale si affaciano negozzietti, ristoranti, bancarelle di street food, ostelli e locali notturni.

Ce nè davvero per tutti i gusti, come i venditori ambulanti pronti a proporvi gli spiedini di scorpioni!

Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni. Khao San Road.
Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni o più

6- Wat Chana Songkram

Situato nel cuore della zona dei backpackers vicino alla nota e frequentatissima Khao San Road visitiamo il Wat Chana Songkram, che significa “Tempio della Vittoria in Guerra”.

Un’antico monastero reale buddhista costruito nel periodo di Ayutthaya alla fine del 18° secolo, per festeggiare la vittoria sull’esercito Birmano nella famosa battaglia dei Nove Eserciti.

Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni o più. Wat Chana Songkram.
Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni o più

Un tempio poco conosciuto ma bellissimo. Ci dovete passare di proposito in quanto è fuori dai giri turistici più battuti e frequentati.

Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni: Itinerario giorno 2

L’itinerario del nostro secondo giorno di visita a Bangkok sarà un’altra giornata molto piena e ricca di attrazioni da non perdere, principalmente situate nei quartieri di Banglamphu, Chinatown e Siam.

Dal Wat Saket, il Tempio della Montagna Dorata al Wat Suthat, da Chinatown e Yaowarat Road per finire con Siam, il quartiere più commerciale e moderno di Bangkok.

1- Tempio della Montagna Dorata (Wat Saket)

Abbiamo dedicato la prima parte della mattinata alla visita del Wat Saket, il Tempio della Montagna Dorata, un’altra attrazione da visitare assolutamente e per noi uno dei luoghi più magici di Bangkok.

Un suggestivo tempio buddhista risalente al periodo di Ayutthaya (1350-1767) e rinnovato dal Re Rama I quando Bangkok divenne la capitale della Thailandia.

Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni o più. Wat Saket, il Tempio della Montagna Dorata.
Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni o più

E’ situato poco fuori dall’antica città reale, in cima ad una collina artificiale alta circa 100 metri e facilmente raggiungibile con la MRT scendendo alla stazione Sam Yot.

Una lunga scalinata di 344 gradini, indicata dalle famose tre scimmiette, che avvolge il Wat Saket ci permette di ammirare e mano a mano che si sale la bellissima Bangkok che si staglia all’orizzonte con i suoi templi e grattacieli.

Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni o più. Wat Saket, il Tempio della Montagna Dorata.
Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni o più

Sinceramente la salita non ci è parsa particolarmente faticosa, anche se la temperatura non aiuta, e attorno a voi troverete piante e cascatelle che vi sembrerà di essere in una foresta tropicale.

Giunti alla vetta ammirerete il grande Stupa Dorato e sarete ricompensati dalla spettacolare vista panoramica a 360 gradi sulla città che vale ogni gradino scalato per arrivarci.

Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni o più. Wat Saket, il Tempio della Montagna Dorata.
Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni o più
Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni o più. Wat Saket, il Tempio della Montagna Dorata.
Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni o più

Consigliamo di non visitarlo nelle ore di punta della giornata onde evitare colpi di calore, ma di prediligere la mattina o l’ora del tramonto.

2- Wat Suthat Thepwararam

Conclusa la visita alla Montagna Dorata, in pochi minuti a piedi, raggiungiamo il vicino Wat Suthat Thepwararam, il tempio buddhista del XIX secolo, noto per l’Altalena Gigante, una struttura religiosa in legno di teak rosso alta 20 m e situata di fronte al suo ingresso.

Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni o più. Wat Suthat Thepwararam. Il tempio dell'Altalena Gigante.
Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni o più

Il tempio fatto costruire dal Re Rama I nel 1807 è noto per i suoi superbi murali del XIX secolo della cappella principale e per la scultura del Buddha alta 8 metri. Si tratta della più grande statua di bronzo del Dubbha dell’epoca di Sukhothai rimasta in Thailandia.

Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni o più. Wat Suthat Thepwararam. Il tempio dell'Altalena Gigante.
Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni o più
Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni o più. Wat Suthat Thepwararam. Il tempio dell'Altalena Gigante.
Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni o più

Un tempio molto bello e suggstivo, spesso escluso dai classici tour preconfezionati per turisti, nel quale si respira un’atmosfera intima che vale la pena di gustare poco per volta. Consigliatissimo!

3- Chinatown Gate

Di nuovo in cammino ci dirigiamo verso la prossima meta: il Chinatown Gate, Il colorato cancello architettonico cinese che segna l’ingresso al quartiere cinese di Bangkok nella rotonda chimata Odeon Circle, precisamente all’incrocio delle strade Yaowarat Rd, Thanon Charoen Krung e Tri Mit Road.

Venne costruito a partire dal 1999 e segna l’ingresso ad una delle Chinatown più grandi del mondo al di fuori della Cina.

Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni o più. Chinatown Gate.
Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni o più

Sul cancello sono riportate le parole “Sheng Shou Wu Jiang” che significano “Lunga vita al Re”.

Un bel monumento carico di significato che diventa il centro dei festeggiamenti per il Capodanno cinese.

4- Wat Traimit (Buddha d’Oro)

Chinatown ospita il Wat Traimit, meglio conosciuto come il Tempio del Buddha d’Oro in quanto custodisce al suo interno la statua d’oro massiccio più grande al mondo che rappresenta l’attrattiva principale del tempio.

Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni. Wat Traimit. Il Tempio del Buddha d'oro.
Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni

Una raffigurazione del Buddha, forgiata nello stile di Sukhothai, di oltre cinque tonnellate, alta tre metri che alla stima attuale di oggi vale oltre 250 milioni di dollari.

Itinerario di 3 giorni a Bangkok. Wat Traimit. Il Tempio del Buddha d'oro.
Itinerario di 3 giorni a Bangkok

Incredibile la storia dietro questa statua del Buddha d’Oro che fu scoperta casualmente circa 60 anni fà sotto una copertura di gesso e stucco realizzata per proteggerla dalle razzie, dopo essere caduta dalla gru che la stava sollevando per spostarla.

Una piccola perla nel cuore di Bangkok che consigliamo vivamente di visitare.

6- Kuan Yim Shrine

Di fronte alle famose icone del Wat Traimit e del Chinatown Gate, all’inizio di Yaowarat Road, sorge il Kuan Yim Shrine, un colorato santuario buddhista che conserva sull’altare al suo interno la Statua di Guan Yin, vecchia di circa 900 anni.

In questo luogo la comunità thailandese-cinese prega davanti a Guan Yin, la Dea della Misericordia nel buddismo Mahayana, per benedizioni come la fertilità, il successo, la salute e la felicità.

Itinerario di 3 giorni a Bangkok. Kuan Yim Shrine.
Itinerario di 3 giorni a Bangkok

Nonostante questo tempio non sia elencato nella maggior parte delle guide turistiche di Bangkok, è in realtà una delle attrazioni più colorate di Chinatown che, a nostro parere, merita di essere visitato.

5- Chinatown – Yaowarat Road

Percorrere Yaowarat Road è un’esperienza unica ed imperdibile nel quartiere più frenetico della città. Vi troverete immersi nel cuore della Chinatown di Bangkok, in una strada con sfavillanti insegne al neon in caratteri cinesi, incredibile, affollata, rumorosa e caotica, in cui è un piacere perdersi fra la folla nel caos più completo.

Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni. Yaowarat Road. Chinatown.
Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni

Una via piena di negozzi, bancarelle di cibo di strada senza eguali e ristoranti tra cui scegliere che servono noodles e dim-sum cucinati da chef che preparano i loro piatti in modo inimitabile.

Per visitarla preferite il tardo pomeriggio o la sera per mangiare cibo delizioso e ammirare l’atmosfera, le luci e la gente.

7- Wat Mangkon Kamalawat

Superato il Chinatown Night Market, nel quale abbiamo avuto l’eperienza culinaria più autentica e magica del nostro viaggio a Bangkok, deviamo da Yaowarat Road per raggiungere la prossima meta: il Wat Mangkon Kamalawat, il tempio buddhista cinese famoso per ospitare l’annuale Festival Vegetariano Cinese e le celebrazioni del Capodanno Cinese.

Un affascinante tempio costellato di lanterne cinesi, ritenuto il più importante e riverito di tutta la Chinatown di Bangkok.

Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni o più. Wat Mangkon Kamalawat. Il tempio buddhista costellato di lanterne cinesi.
Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni o più

Noi ne abbiamo visto solo una parte, perchè in ristrutturazione. Merita sicuramente una visita.

8- Siam Square

Siam Square con i suoi centri commerciali, grandi magazzini e bancarelle all’aperto è senza dubbio il distretto più commerciale di Bangkok.

Itinerario di 3 giorni a Bangkok. Siam Square. MBK Center.
Itinerario di 3 giorni a Bangkok

Le cose da fare e vedere a Siam Square sono davvero tante:

  • l’MBK Center, immenso centro commerciale e paradiso dello shopping che offre oltre 2000 negozi e ristoranti in cui perdersi letteralmente tra un acquisto e l’altro; 
  • l’elegante Siam Paragon, con il Sea Life Bangkok Ocean World, uno dei più grandi acquari sottomarini del Sud-Est Asiatico, con 30.000 creature marine di 400 specie acquatiche, un tunnel oceanico e Cinema 4D;
  • il CentralWorld, shopping center molto grande e bello in cui trovare negozi per tutti i gusti e ristoranti per tutti i palati;
  • il Museo della Casa di Jim Thompson, un complesso di sei case tradizionali thailandesi create dall’uomo d’affari americano Jim Thompson per raccogliere la sua collezione di opere d’arte;
  • il Madame Tussauds BANGKOK, un museo con figure in cera di personaggi famosi e celebrità sia Thailandesi che internazionali;
  • l’Erawan Shrine, piccolo Santuario Induista ai piedi dello skyline del distretto dello shopping di Bangkok. Qui potete ammirare la statua dorata dedicata alla divinità Brahma.

Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni: Itinerario giorno 3

Nell’itinerario dell’ultimo dei nostri 3 giorni a Bangkok scopriremo altri templi, mercati e luoghi da non perdere come il Mercato di Chatuchak, il Parco Lumpini, il Quartiere Silom e la King Power Mahanakhon, il Tempio Sri Maha Mariamman e l’ICONSIAM.

1- Mercato di Chatuchak

La mattina del nostro terzo giorno prendiamo la linea Blu della MRT (la metropolitana di Bangkok) per raggiungere Chatuchak Weekend Market, il mercato più grande che abbiamo visitato in questo nostro lungo viaggio in Thailandia.

Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni o più. Chatuchak Weekend Market.
Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni o più

Un enorme mercato del fine settimana, aperto ogni Sabato e Domenica, situato nella zona settentrionale di Bangkok, con oltre 15.000 stand e bancarelle.

L’immenso Mercato Tradizionale di Chatuchak, il più grande mercato del paese, è suddiviso in circa 30 settori dove trovare veramente di tutto, sia nuovo che usato.

Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni o più. Chatuchak Weekend Market.
Itinerario di 3 giorni a Bangkok
Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni o più. Chatuchak Weekend Market.
Itinerario di 3 giorni a Bangkok

Si spazia dagli oggetti di antiquariato all’elettronica di consumo, dalle piante agli animali da compagnia oltre all’abbigliamento, mobili, cosmetici, alimenti, bevande e molti piatti tipici thailandesi e street food di ogni genere.

Qui l’imperativo è contrattare, contrattare e.. contrattare ancora!

2- Parco Lumphini

Il Lumphini Park è l’aera verde più grande di tutta Bangkok. Un parco cittadino molto bello e tranquillo, con grandi prati, parchi gioco e un lago artificiale dove isolarsi dal caos della megalopoli e trascorrere qualche ora all’aria aperta.

Itinerario di 3 giorni a Bangkok. Parco Lumphini.
Itinerario di 3 giorni a Bangkok

Se siete più fortunati di noi potrete osservare i “famosi” varani del parco, difficili da vedere perchè spesso nascosti o nell’acqua.

Il Parco Lumphini è’ faccilmente raggiungibile sia con la BTS (lo Skytrain) che con la MRT (la metropolitana) con una piccola camminata. Le fermate più comode dove scendere sono: Sala Daeng BTS Station, Si Lom MRT e Lumphini MRT.

3- Silom

La prossima meta del nostro itinerario è il moderno e frenetico Quartiere Silom, la zona degli affari e della movida di Bangkok.

Silom, come Sukhumvit è uno dei quartieri più conosciuti della capitale thailandese, nei quali alloggia la maggior parte dei turisti nel lor breve soggiorno in città.

Qui troverete una vasta offerta di hotel e alberghi con un buon rapporto qualità prezzo, oltre a locali, club e sky bar per una frenetica vita notturna.

4- Tempio Sri Maha Mariamman

Tra le vie nascoste di Bangkok vi consigliamo di visitare il Tempio Sri Maha Mariamman, il principale tempio indù tamil della Thailandia.

Un tempio dedicato alla Dea Mariamman, caratterizzato da una coloratissima torre d’ingresso alta 6 metri e ricoperta da molte immagini scolpite di divinità.

Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni. Tempio Induista Sri Maha Mariamman.
Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni

La magia di questo luogo risiede soprattutto nel mantra che viene cantato a ripetizione tutto il giorno.

Vicino trovate un negozietto dove acquistare articoli religiosi e comprare incensi e candele per fare le offerte.

Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni. Tempio Induista Sri Maha Mariamman..
Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni

5- King Power Mahanakhon

Tra le cose da vedere a Silom c’è sicuramente la King Power Mahanakhon, la torre a specchi alta 78 piani, diventata una delle attrazioni più belle e famose di Bangkok.

Dal suo rooftop è possibile godere un panorama mozzafiato a 360 gradi su tutta Bangkok.

Arrivati al Mahanakhon SkyWalk, con i sui 314 metri di altezza il punto d’osservazione più alto della Thailandia, potrete fare una camminare sul pavimento di vetro del 78º piano.

Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni o più. King Power Mahanakhon SkyWalk.
Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni o più

Se potete consigliamo di andarci verso le ore 18 o perlomeno un’oretta prima del tramonto per potersi godere il tramonto e lo spettacolo del gioco di luci da giorno a notte della citta.

Anche se si ha un sovraprezzo questo è il momento più speciale della giornata per vivere questa esperienza indimenticabile.

6- ICONSIAM

L’ICONSIAM è un centro commerciale moderno, spettacolare e molto grande. A nostro parere, semplicemente il Mall più bello di Bangkok.

Itinerario di 3 giorni a Bangkok. Centro commerciale. Shopping Mall. ICONSIAM.
Itinerario di 3 giorni a Bangkok

Merita di esssere visitato per i suoi ristoranti esclusivi e negozzi di lusso con il meglio dei marchi mondiali, ma noi lo abbiamo apprezzato moltissimo soprattutto per il cibo delizioso che abbiamo mangiato più volte nell’area del piano terra dedicata alle bancarelle di street food tipico, con una scelta culinaria infinita e di livello.

Cosa e dove mangiare a Bangkok.
Cosa mangiare a Bangkok

Assolutamente da non perdere la Terrazza Panoramica dell’ICONSIAM, dalla quale abbiamo assistito ad uno spettacolo meraviglioso: il panorama mozzafiato su Bangkok e sul fiume Chao Phraya.

Itinerario di 3 giorni a Bangkok. Centro commerciale. Shopping Mall. ICONSIAM.
Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni

L’ICONSIAM è’ situato lungo il fiume Chao Phraya e può essere raggiunto sia in battello, con la fermata proprio di fronte all’ingresso, che con lo Skytrain, la cui stazione di Charoen Nakhon è collegata direttamente al centro commerciale.

7- Crociera Serale sul Chao Phraya

Un modo romantico per concludere l’ultima giornata di questo meraviglioso viaggio in Thailandia è di partecipare ad un’affascinante Crociera Serale con cena lungo il fiume Chao Phraya con partenza dal molo dell’ICONSIAM, per ammirare le vedute notturne di Bangkok e dei suoi luoghi più emblematici.

A bordo del battello panoramico White Orchid navigherete lungo il fiume lasciandovi incantare dai principali punti di riferimento di Bangkok, come il Tempio dell’Alba (Wat Arun), il Grande Palazzo Reale (Wat Pra Kaew) e il Ponte Rama VIII.

La crociera comprende:

  • Drink di benvenuto;
  • Buffet illimitato con cena thailandese e internazionale;
  • Spettacoli culturali thailandesi e musica dal vivo;
  • Open bar con birra.

Il modo perfetto per trascorrere una serata meravigliosa ed indimenticabile.

Escursioni di 1 giorno da Bangkok

Avete più tempo da trascorrere a Bangkok? Dopo aver visto le molte attrazioni della Capitale thailandese, potrete includere nel vostro viaggio una bella escursione nei dintorni di Bangkok, programmando una Gita di un giorno.

A breve distanza da Bangkok si trovano infatti alcune delle attrazioni e località più belle e interessanti di questa zona della Thailandia.

1- Mercato galleggiante di Damnoen Saduak e il Maeklong Railway Market

A 70 chilometri circa da Bangkok troviamo Maeklong, il paesino famoso per il suo caratteristico mercato sui binari del treno.

Un mercato tradizionale Thailandese nel quale le bancarelle sono disposte a ridosso dei binari. Avvisati dal fischio del treno in arrivo i mercanti ritirano la loro mercanzia per poi riposizionarla come prima dopo il suo passaggio.

Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni o più. Maeklong Railway Market.
Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni o più
Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni o più. Maeklong Railway Market.
Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni

Al termine di questa visita l’escursione prosegue con un giro sulle imbarcazioni tipiche thailandesi per raggiungere la prossima meta: il Damnoen Saduak Floating Market, uno dei mercati galleggianti più famosi e popolari dei dintorni di Bangkok.

Un “must-see” per gran parte dei turisti che soggiornano nella capitale thailandese. Nonostante sia oggi molto turistico a noi l’esperienza è comunque piaciuta molto.

Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni. Mercato galleggiante di Damnoen Saduak.
Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni

Il Mercato galleggiante di Damnoen Saduak si trova a pochi chilometri di distanza dal Maeklong Railway Market così che potete decidere di visitarli entrambi in un’unica gita di un giorno da Bangkok.

Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni. Mercato galleggiante di Damnoen Saduak.
Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni o più

2- I Templi di Ayutthaya

Ayutthaya, la vecchia capitale della Thailandia tra il 1351 e il 1767, è una città piena di fascino e antichità.

Il Parco Storico di Ayutthaya che comprende templi buddhisti, palazzi, monasteri e statue, è stato riconosciuto nel 1991, Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO.

Itinerario di 3 a Bangkok. Parco Storico di Ayutthaya. Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO.

In questa escursione di un giorno da Bangkok toccheremo le affascinanti rovine dei templi principali della vecchia capitale del Siam tra cui:

  • il Wat Phra Sri Sanphet, il complesso più sacro e importante dell’antica capitale del Siam;
  • lo splendido Wat Maha That, dove una grande testa di Buddha si trova incastonata tra antiche radici di alberi:
  • il Wat Phra Mongkhon Bopit, noto per la sua enorme statua di Buddha seduto, il più grande di Thailandia;
  • il Wat Chai Whattaranam, spettacolare tempio alle porte di Ayutthaya;
  • il Wat Lokaya Sutharam, con un’enorme statua del Buddha dormiente.

A nostro parere, una delle escursioni più belle ed interessanti che si possono fare da Bangkok.

Itinerario di 3 a Bangkok. Parco Storico di Ayutthaya. Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO.
Itinerario di 3 a Bangkok
Itinerario di 3 a Bangkok. Parco Storico di Ayutthaya. Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO.
Itinerario di 3 a Bangkok

3- Kanchanaburi, il Ponte sul Fiume Kwai e la Ferrovia della Morte

Un’altra escursione per noi imperdibile è stata quella a Kanchanaburi, la località a circa 130 chilometri a Ovest di Bangkok, resa famosa in tutto il mondo per il Ponte sul Fiume Kwai, dal quale è stato tratto il famoso film di guerra “Il ponte sul Fiume Kwai” di David Lean.

Cosa vedere nei dintorni di Bangkok. Kanchanaburi, il Ponte sul Fiume Kwai e la Ferrovia della Morte.
Cosa vedere nei dintorni di Bangkok

Voluto dai giapponesi durante la Seconda Guerra Mondiale, il ponte venne costruito dai prigionieri di guerra alleati per la famigerata Ferrovia Birmana (Siam-Burma), chiamata anche la Death Railway, la Ferrovia della Morte, a seguito degli oltre 9.000 soldati che persero la vita per la sua costruzione.

Cosa vedere nei dintorni di Bangkok. Kanchanaburi, il Ponte sul Fiume Kwai e la Ferrovia della Morte
Cosa vedere nei dintorni di Bangkok

L’esperienza più emozionante della gita? Percorrere in treno il tratto più caratteristico del tracciato originale di questa ferrovia che univa la Thailandia alla Birmania.

Cosa vedere nei dintorni di Bangkok

Una escursione indimenticabile in un lougo che sognavo di visitare fin da quando ero bambino!

Altre cose da fare e vedere a Bangkok

Le cose che potete fare e vedere in questa città sono davvero tantissime. Se disponete di più giorni, potete prendere in considerazione di visitare queste altre attrazioni di Bangkok:

  • National Museum, il Museo Nazionale della Thailandia, da visitare per capire un po’ la cultura e la storia thailandese. Distribuito su più edifici, è uno dei musei più grandi del Sud-Est Asiatico. Espone reperti storici e artistici thailandesi dalla preistoria all’età contemporanea. Per la visita calcolate almeno un paio d’ore circa.
  • il Monumento alla Democrazia, l’imponente monumento eretto in onore della costituzione thailandese. E’ posto al centro di una rotatoria e segna il chilometro zero della Thailandia.
  • il Khlong Toei Market, classico mercato locale thailandese senza turisti. Da visitare se volete vedere com’è la vera vita a Bangkok. Meriterebbe un articolo dedicato per descrivervi tutto quello che abbiamo visto!
  • Sukhumvit, un quartiere veramente bello, internazionale e ben collegato con la metropolitana e il treno sopraelevato, lo Skytrain. In zona trovate tantissimi hotel, ristoranti e negozi. Noi lo abbiamo scelto per il nostro soggiorno a Bangkok.
  • Il Terminal 21, lo spettacolare centro commerciale di Sukhumvit dove trovare praticamente di tutto. Ogni piano è dedicato ad una famosa città del mondo: Londra, Roma, Tokyo, Istanbul, San Francisco, Parigi, ecc. Consigliatissima la Food Court Pier 21 al Piano San Francisco, dove scegliere tra un numero infinito di specialità thailandesi in porzioni generose e prezzi convenienti.
Cosa e dove mangiare a Bangkok.
Cosa mangiare a Bangkok
  • il Soi Cowboy, una strada molto popolare per la vita notturna per adulti di Bangkok. Bella l’atmosfera e i colori rossi della via, con molti bar e musica ad alto volume.
  • Museum of Siam, un museo creato per insegnare l’identità nazionale e la storia del popolo tailandese e le loro relazioni con le culture vicine. E’ diviso in varie sale ciascuna con un tema diverso come: “Tipicamente tailandese”, “Bangkok”, “Nuova Ayutthaya”, “Siam”, “La Tailandia e il mondo”, “Buddhismo”, ecc.
  • Asiatico, il Lungofiume, un grande centro commerciale all’aperto con vista panoramica sul fiume Chao Phraya. Bella la camminata che si può fare lungofiume con molti locali dove mangiare e ascoltare musica.
  • The Erawan Museum, il museo noto per l’enorme Statua di Elefante a Tre Teste realizzata in bronzo, alta 29 metri e pesante 250 tonnellate. Espone al suo interno antichità e collezioni inestimabili di antichi oggetti religiosi che mostrano molti aspetti della cultura tailandese. E’ situato fuori dal centro di Bangkok ma ben servito dalla Stazione BTS di Chang Erawan, sulla Sukhumvit Line.
  • Paknam Phasi Charoen Temple (Big Buddha), vasto complesso templare buddhista con una enorme Statua del Buddhua alta circa 50 metri. Arrivati li, si rimane letterlmente senza fiato! Merita una vista anche se si trova fuori dal centro e dai percorsi più turistici di Bangkok. Ingresso gratuito.
Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni. Paknam Phasi Charoen Temple. Tempio del Big Buddha.
Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni

Quando andare a Bangkok

Qual’è il periodo migliore per visitare Bangkok?

A causa della sua posizione geografica, la capitale della Thailandia gode di un clima caldo-umido, caratterizzato da temperature calde tutto l’anno, e due stagioni:

  • la Stagione secca (da Novembre ad Aprile), poco piovosa e caratterizzata da bel tempo, è il periodo migliore per visitare Bangkok.
  • e la Stagione delle piogge (da Maggio a Ottobre), più piovosa e umida con temperature che si attestano intorno ai 32 gradi.

Bangkok informazioni turistiche

I cittadini italiani possono entrare in Thailandia per soggiorni turistici non superiori a 30 giorni, senza visto d’ingresso.

Il passaporto deve avere una validità residua di 6 mesi dalla data d’ingresso nel paese.

Lingua: Thailandese ed inglese, quest’ultima parlata solo parzialmente nella capitale Bangkok e nelle principali località turistiche del paese.

Moneta: Bath Thailandese.

Fuso orario: +6 ore rispetto all’Italia; +5 ore quando in Italia è in vigore l’ora legale.

Corrente elettrica: 220V con frequenza di 50Hz.



Articoli utili per il viaggio a Bangkok

Qui trovate una selezione di articoli consigliati per il viaggio a Bangkok.


Siamo giunti alla fine di questo lungo articolo nel quale abbiamo scoperto insieme i templi, i luoghi e le attrazioni più iconiche di Bangkok e dintorni.

Bangkok in 3 giorni o più, saprà regalarvi tante emozioni, statene certi! Ci siete mai state/i? Raccontatemelo nei commenti!

Vi ricordo anche che potete trovarmi su Instagram viaggiaconflavio e sulla mia Pagina Facebook. Siete i benvenuti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *