Cosa vedere a Vienna in 3 giorni

Affacciata sulle rive del Danubio, Vienna la capitale dell’Austria e cuore della Mitteleuropa, è una delle città più belle d’Europa: grandiosa, imperiale ma anche moderna ed all’avanguardia ci ha conquistato sempre di più ogni volta che l’abbiamo visitata.

Cosa vedere a Vienna in 3 giorni

Imponenti palazzi nobiliari, magnifici parchi, grandi viali ed artistici monumenti testimoniano il glorioso passato di questa città che fu la capitale del potente Impero Austro Ungarico.

Vienna è la meta perfetta per un weekend passato a passeggiare al parco, a visitare i musei ed ammirare il suo centro storico dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

Cosa vedere a Vienna in 3 giorni

Pronti a scoprire quali sono le cose da fare e vedere a Vienna in 3 giorni o meglio in un weekend? Andiamo!

Visitare Vienna in 3 giorni: consigli utili

Come mia abitudine sul blog, prima di illustrarvi cosa vedere a Vienna in 3 giorni, vi darò una serie di suggerimenti di carattere pratico, basati sulla mia esperienza, che vi potranno essere di aiuto sia nell’organizzazione del viaggio che durante il soggiorno, ad avere un primo contatto con la città, e anche, dove possibile, a risparmiare un pò.

  • Cerca e confronta le migliori offerte di voli con Skyscanner, quello che ritengo sia uno dei migliori comparatori di prezzi di voli e lo strumento che utilizzo maggiormente per trovare biglietti aerei a basso costo. Lo consiglio perchè mi trovo benissimo ma ce ne sono molti altri come: Momondo, eDreams, Google Flights…
  • Se puoi il consiglio che ti do è quello di prevedere l’arrivo a Vienna in prima mattinata e la partenza in serata. Così ottimizzerai al meglio il tempo a disposizione, che in viaggio è sempre poco!
  • Trova le migliori offerte e prenota il tuo alloggio QUI. Per un viaggio di tre giorni scegli un hotel abbastanza centrale e con vicino almeno una fermata del tram o della metropolitana. Sarà un pò più costoso però eviterai di perdere tempo in inutili e lunghi spostamenti.
  • Risparmia tempo e denaro. Esplora Vienna con il Vienna Pass, la Card all-inclusive che include l’ingresso gratuito alle attrazioni principali della città, tra cui il Complesso dell’Hofburg, il Castello di Schönbrunn e l’Albertina e corse illimitate sull’autobus Hop-on Hop-off.
  • In alternativa valuta l’acquisto dell’EasyCityPass o della Vienna City Card. Due proposte interessanti e convenienti perchè comprendono i trasporti pubblici e sconti sulle attrazioni più famose di Vienna.
  • Prenota un FREE TOUR di Vienna, il modo perfetto per iniziare a scoprire la capitale austriaca con una guida esperta in italiano (è Gratis!).
  • Prenota Qui una Visita Guidata di Vienna e scopri luoghi più emblematici della capitale austriaca, passeggiando per le strade del suo centro storico accompagnato da una guida esperta in italiano!
  • L’Aeroporto Internazionale di Vienna Schwechatsi trova a 18 chilometri a sudest della città. Per raggiungere il centro o il vostro hotel dall’aeroporto, avete varie opzioni: treno (City Airport Train – CAT), S-Bahn, autobus (opzione meno raccomandabile), taxi, oppure un transfer privato come questo. Se siete una famiglia o un gruppo è anche più conveniente.
Cosa vedere a Vienna in 3 giorni

Cosa vedere a Vienna in 3 giorni

Per la terza volta nella capitale austriaca abbiamo scelto un weekend di inizio estate, alla scoperta sia di luoghi mai visti sia per rivedere i grandi classici che non possono mai mancare, perchè dopo un pò la nostalgia si fa sentire.

Dal Prater al Palazzo di Schonbrunn, da Stephan Platz all’Hofburg ecco a voi una traccia completa da seguire o modificare a vostro piacimento, perfetta per chi vuole visitare il meglio della capitale francese in poco tempo.

1- Stephanplatz

Nessuno può andare, o ritornare, a Vienna senza vederla! Stephanplatz è il luogo ideale da cui iniziare la visita alla capitale austriaca.

Situata nel pieno centro, la piazza prende il nome dal suo edificio più importante: lo Stephansdom il maestoso Duomo di Santo Stefano, simbolo per eccellenza della città e forse il monumento gotico più importante di tutta l’Austria.

E’ stupendo da visitare anche solo dall’esterno per ammirare la facciata principale, costituita dal “Portale del Gigante” e dalle due torri gemelle chiamate “Torri dei Pagani”.

Il campanile medievale alto ben 137 metri con la sua guglia chiamata “Steffi” ed il meraviglioso tetto maiolicato, rivestito completamente con 25.000 tegole smaltate a formare lo stemma dell’aquila bicefala degli Asburgo.

Cosa vedere a Vienna in 3 giorni. Stephanplatz. Duomo di Santo Stefano.
Cosa vedere a Vienna in 3 giorni
Cosa vedere a Vienna in 3 giorni. Stephanplatz. Duomo di Santo Stefano.
Cosa vedere a Vienna in 3 giorni

All’interno del duomo, caratterizzato da un’imponente volta sostenuta da alte colonne riccamente decorate, vediamo l’altare maggiore barocco con al centro il grande dipinto che presenta il Martirio di Santo Stefano, la tomba in marmo rosso dell’imperatore Federico III, il fastoso Pilgramkanzel il pulpito gotico che domina la navata centrale e l’altare di Wiener Neustadt, decorato da 72 dipinti di santi e da pannelli scultorei raffiguranti scene della vita della Vergine Maria e di Cristo.

Di fronte alla famosa cattedrale di Santo Stefano, l’Haas Haus si distingue per la sua architettura moderna e stravagante, in netto contrasto con gli edifici storici circostanti, miracolosamente specchiati nella sua facciata di vetro.

Splendida casa ad uso commerciale disegnata dall’architetto Hans Hollein e costruita tra il 1985 ed il 1990.

Cosa vedere a Vienna in 3 giorni. Stephanplatz. Haas Haus.
Cosa vedere a Vienna in 3 giorni

2- Graben

Lasciamo Stephanplatz e proseguiamo a piedi imboccando il Graben, una delle strade più frequentate del centro storico di Vienna.

Bellissima passeggiata che consiglio assolutamente di fare per la splendida architettura di alcuni degli edifici più caratteristici nel cuore del centro pedonale di Vienna, le statue barocche e godere dei musicisti ed attori di strada che spesso si trovano lungo questa strada.

A metà circa della via fermatevi alla Colonna della Peste, una monumentale colonna votiva alta ben 21 metri, scolpita nel tardo XVII secolo in memoria delle vittime della peste.

Cosa vedere a Vienna in 3 giorni. Graben.
Cosa vedere a Vienna in 3 giorni

3- Chiesa di San Pietro

A pochi passi dal Graben sorge la Chiesa di San Pietro, il cui esterno non fà minimamente immaginare la straordinaria bellezza dell’interno caratterizzato da una superlativa arte barocca che non ci aspettavamo!

Colpisce la grande cupola affrescata con l’opera “Incoronazione di Nostra Signora”.

La chiesa è uno degli edifici religiosi più importanti della città ed offre l’ingresso gratuito. Due motivi più che sufficienti per visitarla assolutamente.

4- MozartHaus

La Casa di Mozart è la meglio conservata residenza in cui il geniale compositore visse con la sua famiglia tra il 1784 e il 1787. Qui Wolfgang Amadeus Mozart compose le Nozze di Figaro ed il Don Giovanni.

La MozartHaus, meta imperdibile per gli appassionati di lirica, si trova dietro il Duomo di Santo Stefano, in Domgasse 5.

Il luogo ideale in cui ripercorrere la vita e riscoprire le opere di uno dei più celebri geni della musica.

5- Ankeruhr

Nelle vicinanze della Cattedrale di Santo Stefano si trova l’Ankeruhr, lo storico e caratteristico orologio a forma di ponte, riccamente ornato con elementi di rame e statuine, tratte dalla storia di Vienna, che si muovono ogni ora.

Cosa vedere a Vienna in 3 giorni. Ankeruhr, lo storico orologio a forma di ponte.
Cosa vedere a Vienna in 3 giorni

Venne costruito tra il 1911 e il 1914 in stile Liberty dallo scultore e pittore austriaco Franz Matsch.

Se potete, consigliamo di andarlo a vedere alle ore 12, così da ammirare lo spettacolo di tutte e 12 le figure che si muovono accompagnate da una musica d’epoca di sottofondo.

Durante il periodo dell’Avvento potrete assistere a canti natalizzi tutti i giorni alle ore 17.

6- Hofburg Palace

Ci spostatiamo su Michaelerplatz dove troviamo una delle cose da vedere assolutamente a Vienna: il Wiener Hofburg Palace, il Palazzo Imperiale di Vienna, il grande complesso architettonico di 18 palazzi e 2600 stanze, che è stato per più di sei secoli il centro del potere austriaco.

Venne espanso nel corso dei secoli grazie alla dinastia degli Asburgo durante la quale ogni imperatore lasciò un’impronta di sé, aggiungendo un’ala, arricchendo le collezioni d’arte o abbellendo i palazzi già esistenti.

Cosa vedere a Vienna in 3 giorni. Hofburg Palace.
Cosa vedere a Vienna in 3 giorni

Oggi l’Hofburg oltre ad essere la residenza ufficiale del Presidente dell’Austria, ospita numerosi musei.

Noi siamo riusciti a visitare gli Appartamenti Imperiali  (Kaiserappartements), il Museo di Sissi  (Sisi-Museum) e la Camera degli argenti da tavola imperiali (Silberkammer), ma se disponete di un tempo maggiore del nostro ci potete trascorrere tranquillamente un giorno intero e forse anche di più tanti sono i tesori in esso esposti.

Cosa vedere a Vienna in 3 giorni. Hofburg Palace.
Cosa vedere a Vienna in 3 giorni

Anche la grande Heldenplatz e i due parchi Burggarten e Volksgarten fanno parte dell’Hofburg. Non perdetevi la “Neue Burg”, l’ala più recente e più spettacolare della residenza imperiale.

Dal suo balcone il 15 marzo del 1938 Adolf Hitler proclamò l’Ausschluss, l’annessione dell’Austria alla Germania nazista. Mentre se volete nel Burggarten trovate il Monumento dedicato a Wolfgang Amadeus Mozart, con la bella chiave di violino disegnata con i fiori.

Cosa vedere a Vienna in 3 giorni. Hofburg Palace.
Cosa vedere a Vienna in 3 giorni

7- Museo di Sissi

Come dicevo sopra all’interno dell’Hofburg si trovano molti musei. Per visitarli tutti servirebbe molto tempo ma se come noi disponete solo di un paio d’ore consiglio di non perdervi il Museo di Sissi, Sisi Museum il cui ingresso include anche la visita ad altri due musei: gli Appartamenti Imperiali  (Kaiserappartements) e la Camera degli argenti da tavola imperiali (Silberkammer).

Cosa vedere a Vienna in 3 giorni. Hofburg Palace.
Cosa vedere a Vienna in 3 giorni
Cosa vedere a Vienna in 3 giorni. Hofburg Palace.
Cosa vedere a Vienna in 3 giorni
Cosa vedere a Vienna in 3 giorni. Hofburg Palace.
Cosa vedere a Vienna in 3 giorni

Vienna non si può certo definire una città low cost, infatti l’ingresso ai musei non è economico ma ne vale la pena soprattutto per vedere il piano superiore con gli appartamenti realmente vissuti da Sissi e dall’Imperatore.

8- Albertina

A pochi passi dall’Hofburg e dal Museo di Sissi raggiungiamo l’Albertina, un edificio oggi in parte fruibile come museo, che fu il più grande palazzo residenziale degli Asburgo. Una tappa consigliata per tutti coloro che visitano Vienna e sono amanti delle città d’arte e della cultura.

Visitare Vienna in 3 giorni. Albertina.
Cosa vedere a Vienna in 3 giorni

Il Museo dell’Albertina ospita su più piani, una delle collezioni di grafica più grandi del mondo, con più di 65.000 disegni e circa un milione di incisioni oltre a una ricca collezione di opere d’arte dall’Impressionismo ai nostri giorni di artisti di risonanza internazionale come: Monet, Cezanne, Renoir, Matisse, Mirò e Picasso.

9- Ring Straße

A nostro parere uno dei modi più belli per scoprire Vienna è quello di percorrere l’insieme dei grandi viali ad anello che formano la Ringstrasse.

Un’elegante strada circolare fatta costruire in epoca ottocentesca dall’Imperatore Francesco Giuseppe I, che circonda il centro storico chiamato l’Innere Stadt.

Il giro turistico su quello che viene definito il più bel viale del mondo si può fare con una passeggiata a piedi oppure con il tram. Nel corso di questo giro incontrerete molti dei più famosi monumenti della città che sono un must da vedere quando si visita Vienna. Tra questi:

  • Rathausplatz, la piazza del municipio di Vienna.
  • il Burgtheater, il teatro nazionale austriaco fatto edificare dall’Imperatrice Maria Teresa d’Austria.
  • l’imponente edificio neoclassico del Parlamento di Vienna.
Visitare Vienna in 3 giorni. Ringstrasse. Burgtheater.
Cosa vedere a Vienna in 3 giorni
Cosa vedere a Vienna in 3 giorni. Ringstrasse. Parlamento di Vienna.
Cosa vedere a Vienna in 3 giorni
  • Maria-Theresien-Platz, dedicata alla Regina Maria Teresa. Incastonata tra il Museo delle Belle Arti (Kunsthistorisches Museum) e quello di Storia Naturale (Naturhistorisches Museum) è una delle più belle piazze di Vienna.
  • Outer Castle Gate, che permette l’accesso in Heldenplatz per visitare l’Hofburg.
  • il celebre teatro dell’opera, Wiener Staatsoper.
Visitare Vienna in 3 giorni. Maria-Theresien-Platz. Museo delle Belle Arti.
Cosa vedere a Vienna in 3 giorni
Visitare Vienna in 3 giorni. Ringstrasse. Wiener Staatsoper. Teatro dell'Opera.
Cosa vedere a Vienna in 3 giorni

10- Giro in battello sul Danubio

il Giro in battello sul Danubio, è tra le attività più affascinanti che consentono di rilassarsi mentre si ammira la città da una prospettiva diversa. L’offerta di crociere a Vienna è ampia. Queste le opzioni migliori tra cui scegliere:

  • Tour in Barca sul Canale del Danubio di un’ora: scoprite Vienna dall’acqua con una crociera di 1 ora lungo le sponde del Canale del Danubio. Apprezzate la vista dei monumenti della città, dagli edifici più antichi ai nuovi quartieri alla moda.
  • Crociera Serale con Cena: una buona idea per trascorrere una serata magica sul Danubio con questo giro in battello, nel quale cenare a buffet pietanze tradizionali austriache. Vivendo una serata differente ammirando le viste di Vienna illuminata.
  • Crociera Panoramica sul Canale del Danubio con strudel di mele. Scoprite Vienna da una prospettiva diversa con questa crociera lungo il canale. Vi riscalderete con una bevanda calda e farete uno spuntino con un gustoso strudel di mele navigando lungo il fiume e ammirando la vista delle attrazioni della città.

11- Karlskirche

Stupenda chiesa situata nella Karlsplatz e fatta costruire dall’Imperatore Carlo VI, al termine di una epidemia di peste nel 1714. E’ dedicata a S. Carlo Borromeo, protettore degli appestati. Meravigliosa all’esterno, in particolare se osservata riflessa nel laghetto di fronte.

È possibile accedere all’interno pagando un biglietto e salire con un’ascensore ad una impalcatura per ammirare la cupola e gli affreschi. La Karlskirche è stata definita la più grande Cattedrale in stile barocco a Nord delle Alpi. Assolutamente da non perdere se si visita Vienna.

Cosa vedere a Vienna in 3 giorni. Karlskirche.
Cosa vedere a Vienna in 3 giorni
Cosa vedere a Vienna in 3 giorni. Karlskirche.
Cosa vedere a Vienna in 3 giorni

12- MuseumsQuartier

L’offerta di musei da visitare nella capitale austriaca è straordinaria. Tanto che visitarli tutti è quasi impossibile. Il MuseumsQuartier merita una visita sia per gli amanti dei musei, sia per chi vuole concedersi una piacevole pausa nei divanetti esterni o nella terrazza panoramica gratuita del MQ Libelle.

Cosa vedere a Vienna in 3 giorni. MuseumsQuartier.
Cosa vedere a Vienna in 3 giorni

Avevamo programmato di visitare il Leopold Museum che raccoglie le opere della collezione privata di Rudolf ed Elisabeth Leopold ma purtroppo non ci siamo riusciti per mancanza di tempo.

Aperto nel 2001 è diventato nel giro di pochi anni, il museo più frequentato del MuseumsQuartier.

Cosa vedere a Vienna in 3 giorni. MuseumsQuartier.
Cosa vedere a Vienna in 3 giorni

All’interno del complesso si trovano i seguenti musei:

  • Museo di architettura (Architekturzentrum Wien);
  • Museo di arte moderna e contemporanea, Mumok (MUseum MOderner Kunst);
  • Galleria d’Arte (Kunsthalle Wien);
  • Leopold Museum;
  • Museo per Bambini (ZOOM Kindermuseum).

Per i prezzi e gli orari sempre aggiornati vi rimando al sito ufficiale: MuseumsQuartier Wien.

13- Castello di Schönbrunn

Ci spostiamo con il tram fuori dal Ring per andare a vedere uno dei must da non perdere quando si visita la capitale austriaca: il Palazzo di Schönbrunn, la famosa reggia imperiale di Vienna e sede della casa imperiale degli Asburgo dal 1730 al 1918.

Avendo già visitato il Museo di Sissi decidiamo di vedere solo il Parco della Residenza di Schönbrunn al quale possiamo accedere gratuitamente. Molto bello specie in una stupenda giornata di sole.

Cosa vedere a Vienna in 3 giorni

In posizione rialzata ecco la Gloriette, che domina sulla Reggia e offre una vista panoramica incredibile sulla città. Ci gustiamo appieno questa meraviglia di statue, fontane, monumenti, alberi e fiori.

Cosa vedere a Vienna in 3 giorni. Gloriette. Castello di Schönbrunn.
Cosa vedere a Vienna in 3 giorni

14- Prater

Situato tra il Donau (Danubio) e il Donau Kanal, con la sua ruota panoramica è il simbolo del divertimento a Vienna. Il parco, che si estende su un area di 6 milioni di metri quadri, annovera circa 250 attrazioni.

E’ tagliato in due dal grande viale a traffico limitato chiamato Hauptallee. L’attrazione più famosa del Prater è la Grande Ruota Panoramica (Wiener Riesenrad), costruita nel 1897 dall’ingegnere inglese Walter Basset e ricostruita in parte dopo un’incendio del 1945.

L’enorme ruota che gira ad una velocità di circa 75 cm al secondo, offre un bel colpo d’occhio sull’intera città. Un giro semplice dura dai 12 ai 15 minuti. 

Consigliamo di venirci nel tardo pomeriggio quando il parco si anima.

Cosa vedere a Vienna in 3 giorni. Il Prater. La Grande Ruota Panoramica.
Cosa vedere a Vienna in 3 giorni

15- Castello del Belvedere

Tra tutti gli sfarzosi palazzi di Vienna, il Castello del Belvedere (Schloss Belvedere) potremmo dire che è una vera e propria mosca bianca, in quanto non fu realizzato dagli Asburgo bensì dal Principe Eugenio di Savoia.

Alla sua morte, Maria Teresa d’Austria, decise di acquistarlo per aggiungerlo al grande patrimonio degli Asburgo.

Visitare Vienna in 3 giorni. Castello del Belvedere.
Cosa vedere a Vienna in 3 giorni

Oggi, quello che viene definito uno dei più bei palazzi barocchi al mondo, è stato interamente consacrato all’arte. Nelle sue sale espone la più grande collezione al mondo di arte austriaca. La star della collezione è senza dubbio il celebre Bacio di Gustave Klimt.

Visitare Vienna in 3 giorni. Castello del Belvedere.
Cosa vedere a Vienna in 3 giorni

16- Donauturm – Torre del Danubio

Se desiderate tanto vedere Vienna dall’alto, dovete per forza salire sulla Donauturm, la torre panoramica di Vienna costruita nel 1964 su progetto di Hannes Lintl in occasione della Mostra Internazionale del Giardino.

Godrete di una vista fantastica sulla città mentre cenate nel suo ristorante girevole. L’orario migliore per andarci? Beh sicuramente al tramonto!

Cosa vedere a Vienna in 3 giorni. Torre del Danubio. Donauturm.
Cosa vedere a Vienna in 3 giorni

17- Johann Strauß monument

Nello Stadtpark di Vienna andiamo a vedere il bellissimo monumento che rende omaggio al grande compositore Johann Strauss. Una statua dorata di Strauss che suona il violino si erge su un piedistallo incorniciato da un rilievo marmoreo. 

Dall’inaugurazione del 1921, il monumento realizzato da Edmund Hellmer, è diventato uno dei soggetti più fotografati di Vienna.

Visitare Vienna in 3 giorni. Johann Strauß monument.
Cosa vedere a Vienna in 3 giorni

18- Mariahilfer Straße

La Mariahilferstraße è la più grande via dello shopping di Vienna. Noi ne abbiamo percorso solo la parte essenziale, che parte dalla Westbahnhof (stazione ferroviaria ovest) e conduce al Museums Quartier.

Oltre a numerosi ristoranti e caffè, qui potete trovare di tutto, da centinaia di negozi delle marche più famose del mondo fino alle boutique ed i negozietti d’angolo. Insomma abbiamo visitato la mekka per gli amanti dello shopping, anche se noi proprio non lo siamo!

Cosa vedere a Vienna in 3 giorni. Mariahilfer Straße.
Cosa vedere a Vienna in 3 giorni
Cosa vedere a Vienna in 3 giorni. Mariahilfer Straße.
Cosa vedere a Vienna in 3 giorni

Altre cose da vedere a Vienna e dintorni

Questi, per noi, sono stati i must imperdibili della capitale austriaca nel nostro itinerario di 3 giorni. Se disponete di più tempo, Vienna ha molto altro da offrire tra cui vi consigliamo di non perdere:

  • Wien Museum Karlsplatz, il Museo di Vienna situato in Karlsplatz e organizzato su 3 piani. Consigliato per chi vuole conoscere un po’ di più la città, le sue radici e le opere di un suo grandissimo architetto, Otto Wagner, che ha un suo piano dedicato.
  • il Cafè Sacher, l’affascinante e caratteristico locale dover poter gustare la famosa torta Sacher viennese.
  • Naschmarkt, un vivace e ampio mercato di Vienna, situato nelle vicinanze di karlsplatz. Una meta leggera da mettere in programma per una passeggiata tra i colori e i sapori delle tante bancarelle espositrici. Qui è possibile consumare street food, ma anche sedersi in locali tipici lungo il percorso.
  • Hundertwasserhaus, una delle principali attrazioni architettoniche dell’Austria. Un complesso di variopinti edifici popolari realizzati dall’artista Friedensreich Hundertwasser.
  • Museo Sigmund Freud, ospitato in un elegante edificio è il suggestivo museo dedicato alla vita e alle opere del padre della psicoanalisi.

Dove dormire a Vienna

In quale zona di Vienna conviene alloggiare per visitare la città in 3 giorni o meglio in un weekend?

Per un viaggio breve di pochi giorni il nostro consiglio è quello di scegliere un alloggio abbastanza centrale e comunque vicino ad una fermata del trasporto pubblico (metro e tram).

Eviterete così di perdere molto tempo in lunghi e più costosi spostamenti per raggiungere i luoghi da visitare, sfruttando al massimo la vostra vacanza.

Booking.com

Qui vi indico quattro valide opzioni di alloggi che potete valutare per il vostro soggiorno di 3 o più giorni a Vienna.

  • OSTELLO: Vienna Hostel Ruthensteiner, ostello molto carino, con camere dotate di biancheria da letto e zone in comune molto accoglienti. Una struttura situata in ottima posizione per vicinanza alla metro e al supermercato utile come appoggio per la spesa. Lo staff gentile e molto disponibile, vi assisterà con una reception a vostra disposizione aperta 24 ore su 24, un banco escursioni e un deposito bagagli.
  • ECONOMICO: B&B Hotel Wien-Hbf, albergo accogliente in posizione tranquilla e vicina ai mezzi pubblici. Offre camere dotate di climatizzatore, set di cortesia, TV a schermo piatto e una connessione Wi-Fi gratuita. Una catena (B&B Hotel) che è sempre una certezza per qualità degli alloggi e ottimi prezzi.
  • MEDIO: Motel One Wien Westbahnhof, struttura moderna con camere ampie e luminose, in posizione strategica e vicino a due fermate della metropolitana per arrivare comodamente in centro e visitare le attrazioni della città. A nostro parere un hotel con un ottimo rapporto qualità/prezzo a pochi passi dalla famosa Mariahilfer Strasse.
  • LUSSO: Grand Hotel Wien, situato a soli 3 minuti a piedi dalla Kärntner Straße, la famosa via dei negozi, offre camere e suite dotate di ogni comfort. L’hotel 5 stelle dispone di 5 ristoranti, 2 bar, un’area benessere e una terrazza all’ultimo piano con vista panoramica su Vienna dovere vivere tutto il lusso viennese.

Cosa mangiare a Vienna

Non possiamo concludere questa mini-guida di Vienna senza consigliarvi alcuni piatti tipici della tradizione viennese:

  • Wiener Schnitzel, è il classico dei classici. La fettina di vitello impanata e fritta , che forse più di tutte interpreta, tra i piatti salati, la cucina tipica viennese. Comunemente servita con il classico contorno di patatine fritte.
  • Würstel il piatto dello street food diventato una vera e propria istituzione nella capitale e in tutta l’Austria. Lo trovate anche nella versione bratwürst, ovvero servito a pezzetti, con senape, ketchup, paprika e pane a parte.
  • Apfelstrudel, lo strudel di mele, una squisita bontà che a Vienna possiamo gustare calda e accompagnata dalla panna montana. Oltre alla versione classica con mele e uvetta troviamo anche: il Topfelstrudelcon impasto a base di formaggio quark e il Millirahmstrudel, ripieno di pane inzuppato nel latte, tuorlo d’uovo, vaniglia, burro, formaggio quark e uvetta.
  • Mozartflugeln, le Palle di Mozart, le celebri praline di marzapane ricoperte di gianduia e cioccolato.
  • Un tripudio di cioccolato e marmellata a cui è difficile dire di no! La Torta Sacher, o Sachertorte, è il dolce più famoso di Vienna, invetato nel 1832 dal pasticcere Franz Sacher. La versione super classica si prepara con pan di spagna al cioccolato, marmellata di albicocche e copertura di glassa al cioccolato fondente. Davvero squisita!
Cosa vedere e mangiare a Vienna in 3 giorni. Torta Sacher. Sachertorte.
Cosa vedere a Vienna in 3 giorni

Articoli Utili per il viaggio a Vienna

Qui di seguito trovate alcuni articoli consigliati per il vostro viaggio a Vienna.

Cosa mettere in valigia

  • Impermeabile per la pioggia, per uomo e donna. Un Poncho antipioggia riutilizzabile pratico e leggero, adatto per tutte le stagioni e attività all’aperto.


State pensando di visitare altre città e capitali europee? Questi sono altri articoli che vi possono aiutare:


Sono giunto alla conclusione di questo articolo nel quale ho raccontato cosa fare e vedere a Vienna sulla base dei miei week-end nella capitale austriaca.

Conoscete questa bellissima città? Se sì, raccontatemi la vostra esperienza nei commenti; altrimenti, vi piacerebbe visitarla?

Appuntamento con il prossimo post per scoprire la nostra personale visita dei 12 luoghi insoliti, originali o forse meno conosciuti da scoprire a Vienna in un weekend.

Vi ricordo anche che potete trovarmi su Instagram viaggiaconflavio e sulla mia Pagina Facebook. Siete i benvenuti!

6 Comments

  1. Magica Vienna, rappresenta gran parte della cultura che amo! Due volte mi sa che sono poche, devo tornarci

    1. Si, davvero magica. È una città dove si respira bellezza, storia, equilibrio ma anche i piaceri della vita, come la musica e le profumate pasticcerie dove si posso gustare dolci deliziosi. Si sente che c’è stata per secoli una famiglia imperiale che l’ha amata e curata facendone una delle capitali più belle d’Europa. Noi ci siamo stati tre volte ma ci torneremo ancora volentieri.

  2. Esatto, per me rappresenta un mito per la musica innanzitutto, da Mozart agli Strauss. Ho girato i teatri e i negozi di musica di Vienna e ne ho approfittato per sentire qualche concerto, anche nell’altrettanto mitico Musikverein. Poi tra palazzi, musei, chiese, parchi c’è da perdersi. Spero di tornarci presto

    1. Noi in questo weekend ci siamo dedicati ad alcuni musei dell’Hofburg che non avevamo ancora visto. Abbiamo trovato molto interessante il Wien Museum Beethoven Pasqualatihaus, piccolo museo, un tempo appartamento di Beethoven, che espone documenti, oggetti personali e spartiti del musicista tra i quali la sinfonia 59 la celebre “per Elisa”. Inoltre siamo andati alla scoperta di alcuni luoghi insoliti di Vienna dei quali parlerò in un prossimo articolo.

      1. Il bello di Vienna è che la musica è ovunque 🙂
        Bene, allora attendo aggiornamenti!

        1. Vero, infatti è chiamata la capitale della musica. In nessun’altra città al mondo sono vissuti più compositori celebri come a Vienna.
          Sto già lavorando al prossimo articolo ed appena pronto potrai leggerlo sul blog.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *