Come organizzare un viaggio in Canada: itinerario e informazioni

Il Canada, il secondo paese più esteso al mondo dopo la Russia, è situato tra gli Stati Uniti d’America ed il Circolo Polare Artico.

E’ famoso per i suoi grandiosi paesaggi naturali, i Parchi Nazionali, la Regione dei Grandi Laghi, le famosissime Cascate del Niagara e le grandi metropoli multiculturali come Vancouver, Toronto e Montreal.

Come organizzare un viaggio in Canada: consigli e informazioni utili

Il suo simbolo per eccellenza è la foglia d’acero ma noi come forse molti di quelli che hanno visitato questo paese, associano il simbolo canadese ai deliziosi waffle e pancake conditi con lo sciroppo d’acero.

Quello in Canada è stato uno dei viaggi itineranti più belli che abbiamo fatto finora.

Abbiamo vissuto un’esperienza bellissima in un paese meraviglioso che ci è rimasto nel cuore non solo per quello che abbiamo visto ma anche per la cordialità e la cortesia della sua gente. Un viaggio che non dimenticheremo mai!

Come organizzare un viaggio in Canada: consigli e informazioni utili.
Come organizzare un viaggio in Canada: consigli e informazioni utili

Come organizzare un viaggio in Canada: itinerario di viaggio

Quando si visita un paese così grande e si ha a disposizione un tempo limitato di soli 10-12 giorni è necessario fare delle scelte su cosa vedere e concentrarsi su alcune zone tralasciando la tentazione, peraltro molto forte, di voler vedere troppe cose in poco tempo!

Come organizzare un viaggio in Canada: consigli e informazioni utili.
Come organizzare un viaggio in Canada: consigli e informazioni utili

Ecco qui di seguito le tappe del nostro Tour nel Canada Orientale fai-da-te, tra le Province del Quebec e dell’Ontario, con partenza da Montreal e arrivo a Toronto:

  • Montreal (3 notti)
  • Ottawa (la Capitale) (2 notti)
  • Cascate del Niagara (gita in giornata da Toronto)
  • Toronto (4 notti)

In totale 13 giorni e 11 notti, viaggio compreso. Il massimo che potevamo fare disponendo di 2 settimane di ferie.

Montreal

E’ stata la prima tappa del nostro viaggio ed il primo assaggio del Canada.

Montreal è la città più popolosa della Provincia del Quebec e sorge sull’omonima isola alla confluenza dei fiumi Saint Lawrence e Ottawa. Dopo Parigi è la seconda città più grande al mondo dove si parla la lingua francese.

Come organizzare un viaggio in Canada: consigli e informazioni utili.
Come organizzare un viaggio in Canada: consigli e informazioni utili

Tra le cose da vedere assolutamente quando si visita Montreal vi consigliamo:

  • La Old Montreal, la città vecchia il cuore di Montreal con le sue stradine pittoresche e antiche, i deliziosi bistrot e la stupenda Place Jacques Cartier.
  • La meravigliosa Basilica di Notre-Dame con i suoi interni maestosi con vetrate e rosoni colorati. Una chiesa di una bellezza straordinaria che con le sue due torri ricorda quella più famosa a Parigi.
  • Una passeggiata al Vieux Port, il porto vecchio di Montreal. 2 chilometri e mezzo di passeggiata pedonale lungo il fiume San Lorenzo.
  • La coloratissima Street Art di Montreal
  • Ll Parc du Mont Royal situato su quest’altura che domina la città. Meraviglioso parco progettato da Frederick Law Olmsted, l’ideatore del Central Park di New York e L’Oratoire Saint-Joseph du Mont-Royal, splendido e di una maestosità incredibile.

Organizza il tuo soggiorno a Montreal in pochi click da questo post:


Ottawa

La capitale federale del Canada, fin dal lontano 1857, anno in cui la Regina Vittoria d’Inghilterra la scelse personalmente per ricoprire il ruolo di capitale dell’allora Provincia del Canada. Sorge sulle sponde dell’omonimo fiume Ottawa.

Geograficamente è situata nella Provincia dell’Ontario ma vicinissima al confine con il Quebec. Meno famosa e considerata delle più rinomate Montreal e Toronto secondo noi è una tappa obbligata di qualsiasi tour del Canada Orientale.

La quarta città del Paese per numero di abitanti è senza dubbio la più a misura d’uomo tra quelle visitate in questo viaggio.

Come organizzare un viaggio in Canada: consigli e informazioni utili.
Come organizzare un viaggio in Canada: consigli e informazioni utili

Cosa vedere in un viaggio a Ottawa? Sicuramente:

  • Parliament Hill, la Collina del Parlamento. Il fulcro della Downtown Ottawa. E’ l’attrazione principale della Capitale del Canada. Su questa collina a pochi metri dal fiume Ottawa che attraversa la città, svetta l’Edificio del Parlamento canadese caratterizzato dalla Pace Tower, la più alta struttura della città.
  • Il Rideau Canal, una delle attrazioni da non perdere in città. Un canale artificiale che in origine ricopriva una funzione difensiva e militare e che oggi è famoso perchè in inverno quando gela si trasforma nella pista di pattinaggio più grande al mondo. Ovviamento per vederla dovreste andare in pieno inverno. ma considerate che potreste trovare temperature molto basse nell’ordine dei -20, -30 °C.
  • La Cattedrale di Notre-Dame risalente al 1860 e realizzata secondo i dettami dello stile gotico ma con qualche richiamo al barocco. Nonostante la sobria facciata quando entrerete rimarrete piacevolmente stupiti dalle sue volte stellate e le sue vetrate colorate.
  • Il Byward Market, il mercato coperto di Ottawa, una delle attrattive turistiche da non perdere. 260 stend gastronomici nei quali assaggiare ed acquistare i prodotti tipici locali. Ci sono andato ogni giorno. Secondo me, un luogo imperdibile quando si visita Ottawa.

Organizza il tuo soggiorno a Ottawa in pochi click da questo post:


Cascate del Niagara

Vedere le Cascate del Niagara è sempre stato uno dei nostri grandi sogni di viaggio! Uno spettacolo della natura che non potevamo non inserire nel nostro Tour in Canada Orientale.

Le Niagara Falls sono un complesso di tre cascate: le horseshoe falls, le american falls e le più piccole Bridal Veil Falls.

Situate lungo il fiume Niagara al confine tra Stati Uniti e Canada, le abbiamo visitate come Tour di un giorno da Toronto. Un’esperienza emozionante e mozzafiato che ci sentiamo di consigliare assolutamente!

Come organizzare un viaggio in Canada: consigli e informazioni utili.
Come organizzare un viaggio in Canada: consigli e informazioni utili

Organizza il tuo soggiorno alle Cascate del Niagara in pochi click da questo post:



Toronto

Cosa dire della città più popolosa del Canada? L’ultima tappa del nostro viaggio. E’ stato amore a prima vista!

Questa dinamica megalopoli ci ha affascinato e conquistato oltre le nostre aspettative. Situata sulle rive del Lago Ontario è la capitale dell’omonima provincia canadese.

Come organizzare un viaggio in Canada: consigli e informazioni utili

Toronto è vivace e cosmopolita e una delle destinazioni turistiche più famose di tutto il Canada. Una delle città più multiculturali e multietcniche al mondo, i cui abitanti rappresentano oltre 200 diverse origini etniche.

Esplorare i suoi 140 quartieri o almeno una buona parte di essi è un’impresa quasi impossibile ,a meno di disporre di un tempo illimitato. Se però vi accontentate di vedere le attrazioni principali della città, organizzandosi bene 3 o 4 giorni possono bastare.

Come organizzare un viaggio in Canada: consigli e informazioni utili
Come organizzare un viaggio in Canada: consigli e informazioni utili

Eccovi alcune delle sue migliori attrazioni:

  • La CN Tower, una delle Sette Meraviglie del Mondo Moderno. Con i suoi 553 metri di altezza è stata per molto tempo la torre più alta del mondo. La Canadian National Tower è uno dei punti panoramici più spettacolari della città. Una delle cose da vedere assolutamente quando si visita Toronto.
  • La Casa Loma è un bellissimo edificio tipico dell’architettuta vittoriana che assomiglia ad un castello. Venne costruito tra il 1911 e il 1914 per il magnate della finanza Sir Henry Mill Pellatt. E’ anche chiamata la “Casa sulla Collina” con una vista magnifica sulla città.
  • Il Royal Ontario Museum, uno dei maggiori musei del mondo dedicati alla Storia Naturale e alle diverse culture della Terra. Un museo imperdibile che mi è piaciuto molto.
  • L’Eaton Centre, immenso con oltre a 250  boutiques dei migliori brands. Non ci sono parole per descrivere la grandezza di questo centro commerciale fra i più grandi al mondo. Potrete trascorrere una giornata intera a girare tra i tanti negozi che ci sono e al piano inferiore si può fare un giro del mondo tra le varie specialità culinarie nella sua grandissima Food Court.

Come organizzare un viaggio in Canada: consigli e informazioni utili

Organizza il tuo soggiorno a Toronto in pochi click da questo post:


Se volete scoprire di più su Toronto potete leggere l’articolo approfondito su: Cosa vedere a Toronto in 3 giorni o più se è la Prima Volta che ci Vai .


Quebec City

Se disponete di qualche giorno in più potrebbe essere un’ottima idea inserire nel vostro on-the-road in Canada Orientale la visita all’affascinante città di Quebec City che con il suo centro storico adagiato sulla collina del Cap Diamant domina il corso del fiume San Lorenzo.

Dal 1985 Quebec City è stata inserita nella lista dei Patrimoni Mondiali dell’Umanità. E’ considerata sito UNESCO non solo la città ma anche la regione circostante tra cui segnaliamo la contea di L’Île-d’Orléans e la località di Sainte-Anne-de-Beaupré dove si trova l’omonima basilica.

Da visitare a Quebec sicuramente la Città Vecchia (Vieux-Québec) che comprende:

  • la Città Alta (“Haute-Ville” in francese) dove sono situate le maggiori attrazioni turistiche: il Castello Frontenac, la Place d’Armes e la Basilica di Notre-Dame.
  • e la Città Bassa (“Basse-Ville” in francese) che si raccoglie attorno al vecchio porto fluviale sul fiume San Lorenzo. Qui troverete la Place Royale, forse il luogo più turistico di Quebec e il maestoso palazzo che ospita il Museo della Civilizzazione la cui visita è consigliatissima a chiunque si rechi in questa città canadese.

Al di fuori delle mura che circondano la Città Vecchia troviamo La Cité o Downtown Quebec che presenta almeno due zone turistiche che meritano di essere visitate: Parliament Hill e Saint Roch.

Nella zona di Beauport, ad appena 20 minuti circa di auto da Quebec City, troviamo il Parco delle Cascate di Montmorency, una delle straordinarie bellezze naturali del Quebec.


Organizza il tuo soggiorno a Quebec City in pochi click da questo post:


Consigli e informazioni utili per organizzare un viaggio in Canada

Dopo l’esperienza negli USA degli anni precedenti abbiamo da subito giudicato il Tour in Canada come un “viaggio facile” da organizzare. Dal punto di vista turistico il paese è ben organizzato e molto sicuro (la criminalità è praticamente pari a zero).

Dispone di un’ampia scelta di strutture ricettive in grando di soddisfare le esigenze di ogni viaggiatore e del budget di viaggio disponibile.

Le lingue parlate sono l’inglese in tutto il paese a cui si aggiunge il francese nella Provincia del Quebec (che è anche la lingua ufficiale). Più avanti in questo articolo parleremo meglio delle lingue in Canada.

I voli

Questo Tour del Canada, a differenza della maggior parte dei viaggi fatti finora, prevede arrivo e partenza da città diverse.

Questo complica un pò le cose e soprattutto alza considerevolmente il costo del viaggio aereo. Inoltre implica l’organizzazione degli spostamenti interni.

Per cercare di risparmiare sul prezzo dei voli, in base alla nostra esperienza di viaggio, vi consigliamo di iniziare a monitorare i voli con molto anticipo utilizzando Skyscanner, quello che riteniamo sia uno dei migliori comparatori di prezzi di voli e lo strumento che utilizziamo maggiormente per trovare biglietti aerei a basso costo.

Lo consigliamo perchè ci troviamo benissimo ma ce ne sono molti altri come: Momondo, eDreams, Google Flights…

La combinazione più vantaggiosa (prezzo, orari e tempi di scalo) la troviamo con la compagnia tedesca Lufthansa: volo intercontinentale Milano – Montreal (con scalo a Francoforte sul Meno) e rientro da Toronto con volo diretto operato da Air Canada.

Gli spostamenti interni

Per gli spostamenti tra una città e l’altra la maggior parte dei viaggiatori scelgono di noleggiare l’auto, noi invece non avendo tempo di fare deviazioni, abbiamo preferito usare i bus per i trasferimenti interni.

Prima della partenza abbiamo prenotato i biglietti per gli autobus della comapagnia Greyhound Canada per le seguenti tratte:

  • Montreal – Ottawa,
  • Ottawa – Toronto,
  • Toronto – Niagara Falls (andata e ritorno in giornata).

Questa azienda offre viaggi a lunga percorrenza in Canada e negli Stati Uniti a prezzi vantaggiosi.

Come organizzare un viaggio in Canada: consigli e informazioni utili.
Come organizzare un viaggio in Canada: consigli e informazioni utili

Noleggio auto

Nonostante la nostra scelta sia stata quella di spostarci con gli autobus, l’automobile è tra le opzioni, una delle più gettonate per un viaggio in Canada.

Condividiamo quindi in questo articolo le informazioni utili che avevamo raccolto prima del viaggio su come noleggiare un auto in Canada così che possiate usarle a vostra volta per organizzare il vostro on-the-road.

  • Prenota sempre l’auto in anticipo per la tua vacanza. Avrai la possibilità di trovare offerte molto valide e con vari pacchetti disponibili da aggiungere come quello che prevede l’abbattimento della franchigia o il conducente aggiuntivo.
  • Scegli l’auto più adatta per il tuo viaggio su Discovercars, il sito di prenotazione di auto a noleggio on-line che, grazie al suo sistema di comparazione, permette di prenotare il veicolo perfetto al prezzo più conveniente in più di 10.000 località situate in oltre 145 paesi. Potrai scegliere tra le principali imprese di autonoleggio tra cui Avis, Hertz, Alamo, Dollar, Thrifty, National, Sixt, Europcar e Budget ma anche le migliori imprese locali. Su Discovercars.com i prezzi sono sempre i più bassi disponibili e potrai annullare gratuitamente la prenotazione fino a 48 ore prima del ritiro dell’auto.

  • Per un on the road in un paese vasto come il Canada preferisci sempre un’opzione di noleggio auto che preveda il chilometraggio illimitato.
  • I documenti richiesti sono: carta di credito valida (con numeri in rilievo, Non ricaricabile e intestata al titolare del noleggio), il passaporto e la patente di guida, anch’essi, ovviamente, in corso di validità.
  • L’età minima per noleggiare un’auto in Canada è di 21 anni
  • Tieni presente che nel caso in cui il noleggio dell’auto preveda il punto di riconsegna (drop off) diverso da quello di ritiro (pick up), i costi potrebbero essere più alti.
  • Per la patente, pur non essendo obbligatoria, è sempre consigliabile essere in possesso della Patente Internazionale: il documento ufficiale che consente la guida nei paesi extracomunitari, ossia fuori dall’Unione Europea.  
  • La benzina è abbastanza economica rispetto all’Europa. Controlla QUI i prezzi della benzina in Canada.
  • Le autostrade (tranne alcune eccezioni) non si pagano e la guida è a destra come in Italia.

I pernottamenti

Nel paese non manca di certo l’offerta di strutture ricettive di ogni livello e per ogni budget di viaggio.

Però dovete considerare che il Canada è caro. Il prezzo per un pernottamento in hotel di medio livello in città come Toronto o Montreal è intorno ai 120-150 euro per notte e non sempre la colazione è compresa nella prenotazione.

Per fortuna per Ottawa il discorso è un pò diverso: essendo una meta turistica meno gettonata i prezzi medi sono inferiori.

Con un pò di paziente lavoro di ricerca siamo riusciti a prenotare su Booking.com tre buone offerte di hotel con colazione e wifi inclusi e cancellazione gratuita. Queste opzioni le preferiamo sempre per i nostri viaggi.

Documenti necessari per andare in Canada

Se state pensando di organizzare un viaggio in Canada per turismo una delle prime cose a cui pensare sono i documenti necessari per visitare questo meraviglioso paese.

I documenti necessari per visitare il Canada sono:  il passaporto (che deve essere valido per la durata dell’intero soggiorno) e l’eTA (Electronic Travel Authorization) simile all’eSTA per gli Stati Uniti, un’autorizzazione concessa ai turisti stranieri esenti dal visto, come noi italiani.

Per tutte le informazioni e le regole d’ingresso nel paese consultate sempre il sito viaggiaresicuri.it.

Come richiedere l’eTA

Ora vediamo quali sono i requisiti e come richiedere l’eTA, quanto costa e cosa serve per fare la richiesta.

Questi i requisiti più importanti per ottenere l’eTA:

  • Essere in possesso di un passaporto in corso di validità di uno dei Paesi esenti dall’obbligo di visto per il Canada, tra cui tutti i Paesi dell’Unione Europea;
  • Recarsi in Canada per un viaggio d’affari, una vacanza, per studio o una visita a parenti o amici;
  • Non avere l’intenzione di lavorare per una società o una organizzazione canadese;
  • Non avere precedenti penali;
  • Non rappresentare un rischio per la sicurezza o salute pubblica;
  • Rispettare le regole COVID imposte dal Canada;
  • L’eTA deve essere stata rilasciata prima del check-in per il volo verso il Canada. In caso contrario è negato l’imbarco;

La procedura è on-line sul sito: etapercanada.it. E’ necessario inserire i propri dati e rispondere in modo preciso e veritiero ad alcune domande.

Per inoltrare la richiesta assicuratevi di avere a portata di mano: il vostro passaporto, una carta di credito (vanno benissimo quelle ricaricabili tipo Postepay o di altre banche) e un indirizzo e-mail.

Il costo per richiedere l’eTA è di 24,95 euro a persona. Se le autorità non devono effettuare controlli, di solito l’autorizzazione viene inviata via e-mail nell’arco di una manciata di minuti. L’eTA ha una validità di 5 anni dal giorno del rilascio ma ogni singolo viaggio può durare al massimo 6 mesi.

Assicurazione di viaggio

Per viaggiare tranquilli ed essere tutelati in caso di imprevisti che si possono presentare durante la vacanza vi consigliamo la stipula di un’assicurazione di viaggio. Non è obbligatoria ma assolutamente consigliata.

Questa è bene che comprenda la copertura delle spese sanitarie, che in Canada hanno costi molto elevati (come negli USA), e preveda anche il rimpatrio aereo in caso di necessità.

Fate attenzione perchè c’è differenza tra le assicurazioni viaggio che prevedono “il rimborso delle spese sanitarie” o “il pagamento diretto delle spese sanitarie” oppure l’inclusione o l’esclusione delle patologie pregresse.

In rete trovate molte offerte. Prima di scegliere la polizza adatta alle vostre esigenze e alla tipologia del viaggio, in base alla nostra esperienza, leggete molto bene tutte le condizioni nella nota informativa della polizza.

Moneta e Carte di credito

La valuta ufficiale in Canada è il dollaro canadese. Per i pagamenti sono accettate le carte di credito.

Il nostro consiglio? Un mix delle due. Una o due carte di credito o di debito internazionali, meglio se di circuiti diversi, (ad esempio una Visa e una Mastercard oppure American Express) più una certa quantità di contanti (meglio in tagli piccoli) così da avere più alternative di pagamento.

Considerate anche, che in viaggio specie in paesi come il Canada o gli USA, può essere molto utile, se non pressochè indispensabile, avere una carta di credito dove poter bloccare senza preoccupazioni cifre importanti come 1000 Euro di deposito, per un’auto a noleggio o per le camere d’albergo.

Tra le varie opzioni disponibili vi consigliamo di valutare queste due carte completamente gratuite che usiamo e con le quali finora ci siamo trovati bene.

Carta Wise

Wise (ex TransferWise), è una carta di debito internazionale ideale quando si è in viaggio e per gli acquisti online perchè si appoggia a un conto multivaluta, con la quale spendere in oltre 50 valute differenti al tasso di cambio reale.

Carta Wise permette di pagare e prelevare soldi in tutto il mondo a tariffe davvero molto vantaggiose, senza commissioni nascote e maggiorazioni sul tasso di cambio. Ottieni Qui una carta Wise (Gratuita).

CartaYou Advanzia Bank

CartaYou di Advanzia Bank, è una carta di credito gratuita senza cambiare conto, con queste caratteristiche principali: nessun canone annuo per sempre, nessuna commissione di cambio valuta o di prelievo all’estero. 

Si tratta di una carta revolving perciò è possibile pagare il saldo in un’unica soluzione il mese successivo (opzione consigliata), oppure a rate con tasso d’interesse da verificare. Richiedendo CartaYou di Advanzia Bank da Questo Link è possibile (entro i termini previsti) ricevere un BONUS di 30€ dopo il primo pagamento.

Inoltre CartaYou offre una polizza assicurativa gratuita inclusa che prevede un indennizzo, entro i massimali previsti, in queste tre eventualità:

  • infortunio di viaggio,
  • furto di denaro prelevato con carta
  • furto o danni a prodotti acquistati usando la carta.

[Nota Bene. Quanto esposto nelle righe qui sopra, sebbene provenga dalla nostra esperienza, teniamo a precisare che non siamo esperti di banche ne consulenti finanziari. Pertanto se avete notato qualche imprecisione o se conoscete altre carte e conti utili a gestire nel modo migliore le proprie finanze in viaggio, i commenti qui sotto e i nostri contatti, sono aperti a qualsiasi suggerimento, critica costruttiva o correzione, al fine di aggiornare e migliorare il più possibile le informazioni presenti sul blog.]

Tasse e Prezzi

In Canada come negli USA, il prezzo degli articoli che trovate segnalato è generalmente senza tasse.

Bisogna poi aggiungere dal 5% al 13% di tasse al prezzo esposto. Subito vi sembrerà strano ma poi vi “abituerete”. Noi abbiamo fatto un pò fatica!

Lingue

Il Canada è uno dei paesi americani con la maggiore diversità linguistica. Una stima infatti afferma che nel paese si parlino circa 200 lingue diverse.

Tuttavia in Canada, secondo la costituzione, sono riconosciute solo due lingue ufficiali: l’inglese e il francese. Quest’ultima si parla prevalentemente nella Provincia del Québec, lungo alcune zone limitrofe al corso del fiume San Lorenzo e in alcune aeree francofone della Provincia dell’Ontario orientale e settentrionale.

Va detto che, oltre la lingua inglese e francese, anche la lingua inuktitut (chiamata anche lingua inuit) è riconosciuta come lingua ufficiale nei Territori del Nordovest e in Nunavut attualmente appartenente alla Provincia del Québec.

Elettricità

Come per gli USA, in Canada serve un adattatore di corrente con due lamelle piatte parallele.

Il Clima in Canada

Uno degli aspetti più importanti da considerare quando si decide di programmare un viaggio in Canada è senza dubbio il clima.

In particolare tenete conto che nel Sud-Est del Canada il clima è di tipo continentale. Ciò vuol dire che potrete trovare ondate di caldo in estate e temperature molto basse in inverno.

Quindi i mesi migliori per visitare questa parte del Canada Orientale vicino al confine con gli Stati Uniti vanno da Maggio-Giugno a fine Settembre.

Noi abbiamo visitato il Canada nella seconda quindicina di Settembre. Un buon compromesso tra clima e prezzi che in questo periodo diminuiscono rispetto l’alta stagione di Luglio e Agosto.



Articoli utili per il viaggio in Canada

Qui trovate una selezione di articoli consigliati per il viaggio in Canada.


Sono giunto al termine di questo lungo articolo. Ora che siete a conoscenza di cosa vedere e come organizzare un Tour in Canada Orientale, non vi resta che prenotare un volo per Montreal o Toronto e dare il via a un bel viaggio on the road.

Vi ricordo anche che potete trovarmi su Instagram viaggiaconflavio e sulla mia Pagina Facebook.

2 Comments

  1. Shirin says:

    Salve, ho letto che serve patente internazionale per guidare in canada , ma abbiamo alcuni amici che ci ha confermato che con la patente italiana si può guidare per 6 mesi. Non sappiamo se prenotiamo auto prima di partire o no

    1. Salve, i visitatori possono guidare con una patente di guida italiana per un breve periodo che però varia da una provincia canadese o territorio ad un altro. Quindi per cercare di essere più preciso nella risposta è necessario sapere per quanto tempo guiderete e quali zone del Canada pensate di visitare con l’auto. Il sito viaggiare sicuri riporta comunque che è consigliabile munirsi di patente internazionale di guida. Ad esempio nella provincia dell’Ontario (quella dove si trova la città di Toronto) è consentito guidare con la patente di guida italiana in corso di validità per un periodo di tre mesi. Successivamente a tale periodo è necessario munirsi di patente canadese a seguito di esame (non è prevista la conversione delle patenti italiane). È inoltre possibile guidare, per un anno, in Ontario con la patente internazionale che può essere rilasciata esclusivamente in Italia. Nel prendere la decisione è inoltre importante tener presente che molte compagnie di noleggio auto in Canada richiedono una patente di guida internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *