Cosa vedere a Valencia in 3 giorni: Itinerario con Mappa

Se avete intenzione di organizzare un viaggio a Valencia e avete programmato di dedicare a questa città 3 giorni o un weekend, siete nel posto giusto!

Scorrendo lungo la pagina troverete un itinerario con le mappe giorno per giorno di cosa vedere a Valencia in 3 giorni, l’ideale per scoprire il meglio di questa bella città spagnola.

Cosa vedere a Valencia in 3 giorni.
Cosa vedere a Valencia in 3 giorni: Itinerario e Mappa

Valencia, la terza città della Spagna per numero di abitanti, dopo Madrid e Barcellona, si trova nella Spagna Occidentale, sulle coste del Mar Mediterraneo, nei pressi della foce del fiume Turia.

Cosa vedere a Valencia in 3 giorni: Itinerario e Mappa

Diventata una delle destinazioni turistiche più popolari d’Europa, Valencia deve il suo successo turistico nell’atmosfera che si respira in città: un mix di tradizione e modernità.

Pronti a scoprire cosa si può fare e vedere a Valencia in 3 giorni? Andiamo!

Visitare Valencia in 3 giorni: consigli utili

Come faccio solitamente sul blog, prima di illustrarvi l’itinerario vero e proprio, vi darò una serie di suggerimenti di carattere pratico, basati sulla mia esperienza, che vi potranno essere di aiuto sia nell’organizzazione del viaggio che durante il soggiorno, ad avere un primo contatto con la città, e anche, dove possibile, a risparmiare un pò:

  • Cerca e confronta le migliori offerte di voli con Skyscanner, quello che ritengo sia uno dei migliori comparatori di prezzi di voli e lo strumento che utilizzo maggiormente per trovare biglietti aerei a basso costo. Lo consiglio perchè mi trovo benissimo ma ce ne sono molti altri come: Momondo, kayak, Google Flights…
  • Grazie all’ampia offerta di voli diretti anche di compagnie low cost ti sarà davvero molto semplice volare su Valencia.
  • Se puoi il consiglio che ti do per un soggiorno breve è quello di prevedere l’arrivo a Valencia in mattinata e la partenza in serata. Così ottimizzerai al meglio il tempo a disposizione, che in viaggio è sempre poco!
  • L’Aeroporto Internazionale di Valenciasi trova a soli 8 chilometri a Ovest della città. Per raggiungere il centro o il tuo hotel dall’aeroporto, hai varie opzioni: metro, autobus, taxi oppure un transfer privato come questo. Se siete una famiglia o un gruppo è anche più conveniente. Più avanti in questo post ti darò più indicazioni su come andare dall’aeroporto al centro di Valencia.
  • Trova le migliori offerte e prenota il tuo alloggio QUI. Per un viaggio breve di pochi giorni ti consiglio di scegliere una soluzione abbastanza centrale o comunque vicino ad una fermata dei mezzi pubblici cosi da evitare di perdere tempo in inutili e lunghi spostamenti. Più avanti in questo articolo troverai più indicazioni su dove dormire a Valencia.
  • Una buona idea per visitare Valencia che ti permetterà di risparmiare tempo e denaro, con sconti in musei e attrazioni e l’uso illimitato del trasporto pubblico è quella di acquistare QUI la Valencia Tourist Card. La tessera turistica di Valencia offre l’accesso prioritario e include: l’ingresso gratuito a 20 musei e monumenti (tra cui la Lonja de la Seda e le Torri del Serranos), sconti in attrazioni e visite guidate della città e molti altri vantaggi.
  • Prenota un FREE TOUR di Valencia, il modo perfetto per iniziare a scoprire la città con una guida locale esperta (è Gratis!).
  • Se stai programmando un viaggio che prevede di inserire altre tappe oltre a Valencia o vuoi raggiungere posti lontani dal centro in autonomia o non collegati dal trasporto pubblico potresti valutare di noleggiare un’auto. Ti consigliamo Discovercars, il sito di autonoleggio che, grazie al suo sistema di comparazione, permette di prenotare il veicolo perfetto al prezzo più conveniente in più di 10.000 località situate in oltre 145 paesi. 

Cosa vedere a Valencia in 3 giorni: Itinerario e Mappa

Quello di seguito illustrato è solo il nostro personale itinerario di Valencia in 3 giorni perfetto per chi vuole visitare il meglio della città in poco tempo. Una traccia completa da seguire o modificare a vostro piacimento.

Cosa vedere a Valencia: itinerario giorno 1

L’itineario del primo dei nostri 3 giorni a Valencia tocca molti dei luoghi di maggiore interesse turistico del centro storico: dalle Torri del Serranos alla Plaza de Toros, passando per la Piazza della Vergine, la Cattedrale di Valencia, la Piazza della Regina, la Lonia de la Seda e il Mercado Central.

Torri del Serranos

Le Torres de Serrans sono una delle dodici porte delle vecchie mura attraverso cui era possibile entrare in città. Vennero costruite intorno alla fine del XIV secolo su progetto dell’architetto valenciano Pere Balaguer.

Cosa vedere a Valencia in 3 giorni. Torri del Serranos.
Cosa vedere a Valencia in 3 giorni: Itinerario e Mappa

Sono oggi uno dei monumenti meglio conservati di Valencia e, insieme alle Torres de Quart, le uniche porte sopravvissute dopo l’abbattimento delle mura storiche avvenuto nel 1865.

Sia la porta che il ponte antistante sui Giardini del Turia, derivano il loro nome dalla loro posizione a Nord del perimetro storico della città, dalla direzione da cui un tempo provenivano i viaggiatori dalla zona della Serranía chiamati più comunemente con l’appellativo di “los serranos”.

Le Torri del Serranos sono costituite da due torri poligonali, alte 33 metri che presentano due facciate distinte tra loro.

Quella esterna dall’aspetto più austero realizzata con finalità militare con blocchi di pietra squadrati e la facciata interna, quella rivolta verso il centro storico, costituita da grandi aperture arcate che gli conferiscono un carattere monumentale quasi da arco trionfale.

Cosa vedere a Valencia in 3 giorni. Torri del Serranos.
Cosa vedere a Valencia in 3 giorni: Itinerario e Mappa

Un struttura assai semplice ma molto bella da visitare fino alla cima, sia perché permette di camminare su un’antica struttura difensiva dove ci sono ancora le feritoie laterali e quelle in basso, sia perché permette una bella vista panoramica sulla città.

Consigliamo di andare la domenica (o nei giorni festivi) per usufruire dell’ingresso gratuito.

Piazza del la Virgen

A pochi minuti a piedi dalle Torri del Serranos troviamo la Plaza de la Virgen, uno dei luoghi più conosciuti e visitati di Valencia.

Cosa vedere a Valencia in 3 giorni. Plaza de la Virgen.
Cosa vedere a Valencia in 3 giorni: Itinerario e Mappa

Pavimentata in pregiato marmo rosa, questa magnifica piazza nel centro della Ciutat Vella costituisce il cuore storico della città e dovrà assolutamente rientrare nel vostro itinerario delle cose da vedere a Valencia

Sulla piazza de la Virgen si affacciano il Palacio de la Generalitat Valenciana (il Palazzo del Governo), una delle Porte della Cattedrale di Valencia, chiamata la Puerta de los Apóstoles de la Catedral e Basílica de la Virgen de los Desamparados.

Nel suo centro c’è la Fuente del Tùria una fontana ovale dedicata al fiume Turia che attraversa la città.



Cattedrale di Valencia

La Cattedrale di Valencia, assieme alla sua torre campanaria, El Miguelete, è uno dei simboli della città ed uno dei principali monumenti da vedere assolutamente in città.

Itinerario cosa vedere a Valencia in 3 giorni. La Cattedrale. Piazza della Regina.
Cosa vedere a Valencia in 3 giorni: Itinerario e Mappa

Edificata su un’antica moschea a partire dal XIII secolo è situata tra le due piazze cittadine: la Plaza de la Virgen e la Plaza de la Reina.

Da vedere al suo interno la Cappella del Santo Calice con l’affresco del cielo con i 12 apostoli e l’incoronazione della Vergine, la Cupola, considerata una delle meraviglie del gotico francese del XIV secolo e la reliquia del Santo Graal, una coppa del I sec. d.C. che, secondo la tradizione, venne utilizzata da Gesù per istituire l’Eucarestia. Il Santo Calice venne donato alla Cattedrale dal Re Alfonso nel 1436.

Piazza della Regina

Uno dei luoghi più iconici di Valencia è sicuramente la Plaza de la Reina, la piazza dedicata alla Regina María de las Mercedes di Orleans, prima moglie del Re Alfonso XII.

Questa bella piazza del centro storico ha diverse particolarità: eleganti aiuole fiorite, una cornice di negozzi, bar e ristoranti che la arricchiscono di spunti per il turista, ma la più importante di tutte è che vi si affacciano La Seu de Valencia, la Cattedrale, con la porta barocca chiamata anche Puertas de los Hierros per la grata che la circonda e (come detto sopra) due edifici ad essa annessi molto famosi: El Miguelete, la torre campanaria con terrazza panoramica, e la Cappella del Santo Calice, dove è custodito il Santo Graal.

Nella Piazza della Regina si trova inoltre il chilometro zero delle strade radiali di Valencia, il punto di riferimento per la numerazione degli edifici della città.

Una piazza molto suggestiva, viva e animata che ci è piaciuta tanto. Assolutamente da visitare.

Lonja de la Seda di Valencia

Riprendiamo la nostra esplorazione del centro storico arrivando alla Lonja de la Seda (la Borsa della Seta), uno dei palazzi storici di Valencia che racconta una storia centenaria.

L’imponente edificio simbolo dell’opulenza medievale della città, è stato dichiarato nel 1996 dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità.

Eretto tra il 1483 e il 1498 come risultato della prosperità commerciale che la città di Valencia aveva raggiunto durante il XV secolo, è uno dei più famosi e meravigliosi esempi di architettuta gotica civile in Europa arrivato praticamente intatto sino ai giorni nostri.

Cosa vedere a Valencia in 3 giorni. Lonja de la Seda.
Cosa vedere a Valencia in 3 giorni: Itinerario e Mappa

L’edifico del Mercato della Seta è suddiviso in:

  • Sala delle Colonne o Sala della Contratacion, nella quale erano stipulati i contratti di compravendita delle stoffe di seta. Un ambiente spettacolare e di una bellezza indescrivibile grazie al tetto costituito da volte sostenute da spettacolari e maestose colonne elicoidali di quasi 16 metri d’altezza.
  • Padiglione del Consolato dove si trovava l’omonimo tribunale. Una antica istituzione valenciana che aveva il compito di trattare e giudicare le questioni marittime e commerciali;
  • La Cappella nella quala nel 1499 venne celebrata la prima messa all’interno della Lonja;
  • Il Giardino conosciuto come “Giardino degli aranci” e la Torre, suddivisa in piani che serviva per rinchiudere temporaneamente ladri e commercianti poco onesti prima dell’arrivo delle autorità competenti.

Uno degli edifici che abbiamo amato di più in città: semplice, veloce da visitare ma davvero impressionante. Secondo noi, una tappa immancabile di ogni itinerario di Valencia.

L’edifico della Lonja affaccia sulla Plaza del Mercado, di fronte al Mercato Centrale e al Covetes de Sant Joan.

Mercado Central

Attraversiamo la piazza per raggiungere la prossima meta: il Mercado Central, il primo mercato coperto di Valencia.

Venne costruito tra il 1914 e il 1928 sul progetto di due architetti, Alejandro Soler March e Francisco Guàrdia Vial, formati alla Scuola di Architettura di Barcellona in uno stile riconducibile al modernismo valenciano e derivato dallo stile Art Nouveau.

Vedere Valencia in 3 giorni. Mercato Centrale. Mercado Central.
Cosa vedere a Valencia in 3 giorni: Itinerario e Mappa

Oggi è considerato uno dei più grandi mercati di prodotti freschi d’Europa nel quale potrete trovare più di 400 piccoli commercianti che vendono prodotti tipici di alta qualità: ortaggi, pesce, carne, salumi e formaggi, vini e dolciumi.

Visitare Valencia in 3 giorni: Itinerario e mappa

Qui potrete anche assaggiare la horchata (orzata), tipica bevanda dolce di Valencia, nella quale si può intingere il farton (pane dolce molto leggero e buono). Ma non solo, vi consigliamo anche secondo il vostro gusto di provare il famoso Jamon Serrano e il prosciutto Pata Negra. Più avanti in questo articolo vi daremo più consigli sui piatti tradizionali da mangiare a Valencia.

Prendetevi un’oretta per girarlo tutto con calma e degustate i loro prodotti tipici venduti a prezzi convenienti. Poi alzate lo sguardo e ammirate il soffitto e la grandiosa cupola.

Pieno di vita e di movimento è una tappa enogastronomica ma anche culturale da fare sicuramente quando si visita Valencia.

Plaza Redonda

Una delle attrazioni turistiche più particolari e singolari di Valencia è sicuramente la Plaza Redonda, una piazza a pianta circolare situata nella Ciutat Vela nel centro del triangolo costituito da tre piazze vicine: la Piazza della Regina, la Piazza del Mercato e la Piazza del Municipio.

Progettata da Salvador Escrigè Melchor e costruita nel XIX secolo con grande senso commerciale è caratterizzata dalla forma circolare, da quattro entrate una per ognuno dei punti cardinali, dalla fontana a tazza rotonda (del 1850) posta al centro e per essere completamente pedonale.

Completamente ristrutturata nel 2012 è uno degli angoli più attraenti e affascinanti di Valencia.

Plaza del Ayuntamiento

Di nuovo in cammino raggiungiamo la Piazza del Municipio (Ayuntamiento) la Piazza principale di Valencia.

Originariamente costruita sopra i giardini di un antico convento cittadino ha subito negli anni molti cambiamenti. Il più importante dei quali fu apportato tra il 1931 e il 1934 dal progetto dell’architetto Javier Goerlich, che gli conferì la conformazione che possiamo vedere oggi.

Vedere Valencia in 3 giorni.Plaza del Ayuntamiento. Piazza del Comune.
Visitare Valencia in 3 giorni: Itinerario e Mappa

Sulla Plaza del Ayuntamiento si affacciano due maestosi edifici.

  • il Palazzo del Comune con la sua caratteristica Torre con Orologio posizionata al centro della facciata principale. Un edificio moderno e monumentale decorato con elementi valenziani. Al suo interno è ospitato il Museo Storico della Città un piccolo scrigno che custodisce una buona parte della testimonianza storica di Valencia.
  • il Palazzo delle Poste, una meraviglia architettonica realizzata dal prestigioso architetto di Saragozza, Miguel Angel Navarro Pérez agli inizzi del ‘900. Quello che era l’Ufficio Postale Principale di Valencia è oggi un centro espositivo che gareggia in splendore e imponenza con il Municipio della città.
Vedere Valencia in 3 giorni. Piazza del Ayuntamiento. Palazzo delle Poste.
Visitare Valencia in 3 giorni: Itinerario con Mappa

Bellissima anche la fontana circolare al centro della piazza, specialmente di sera quando si accendono le luci colorate e le panchine arcobaleno.

Nella piazza è presente l’Info Point dell’Ufficio del Turismo di Valencia.

Valencia Station North

Un elegante edificio Art Nouveau costruito tra il 1906 e il 1917, ospita la Stazione Ferroviaria del Nord di Valencia (Estación del Norte), costruita come molte altre stazioni europee dell’epoca, per meravigliare e suscitare un’impressione positiva della città.

Vedere Valencia in 3 giorni. Stazione del Nord. Estacion del Norte.
Visitare Valencia in 3 giorni: Itinerario con Mappa

L’edificio modernista realizzato dall’architetto valenciano Demetrio Ribes Marco, presenta degli interni davvero bellissimi che vi consigliamo assolutamente di vedere anche se non dovete andare in stazione per prendere un treno.

Meraviglioso l’Atrio Principale rivestito in legno scuro e decorato con magnifici trencadís, i mosaici realizzati con pezzetti di ceramica colorata, tipicamente associati al grande architetto spagnolo Antoni Gaudì, il massimo esponente del modernismo catalano.

Vedere Valencia in 3 giorni. Stazione del Nord. Estacion del Norte.
Cosa vedere a Valencia in 3 giorni: Itinerario e Mappa
Vedere Valencia in 3 giorni. Stazione del Nord. Estacion del Norte.
Cosa vedere a Valencia in 3 giorni: Itinerario e Mappa

Una stazione molto bella, sia all’esterno che all’interno, tenuta molto bene e dallo stile davvero unico che abbiamo apprezzato molto!

Si trova nel pieno centro di Valencia a pochi passi dalla Piazza del Comune e dalla Plaza de Toros.

Plaza de Toros de Valencia

Usciti dalla Stazione del Nord facciamo solo pochi passi a piedi per arrivare all’ultima tappa di oggi: Plaza de Toros, un’arena per le corride realizzata fra il 1850 e il 1860 in stile neoclassico, dall’architetto Sebastian Monleon.

Aperta al pubblico nel giugno del 1859, fu l’arena per la tauromachia più grande di Spagna, con una capienza di quasi 17.000 spettatori.

L’imponente edificio si presenta come un cilindro con mattoni a vista, con quattro ordini di arcate, che ricorda l’anfiteatro di Nimes e il Colosseo di Roma.

Al suo interno si trova il Museo Taurino inaugurato il 25 luglio 1929, che consigliamo di visitare per conoscere meglio le peculiarità delle corride, dei toreri, dell’abbigliamento e visitare la “Plaza de Toros” al suo interno.

L’ingresso al museo e al monumento si trova su Pasaje Doctor Serra, 10.

Cosa vedere a Valencia: itinerario giorno 2

Nel secondo giorno del nostro itinerario di Valencia in 3 giorni, ci concentreremo sulla visita alla Città delle Arti e delle Scienze e al Parco Oceanografico di Valencia.

La Città delle Arti e delle Scienze

Alla periferia di Valencia, in uno spazio di circa due chilometri lungo il fiume Turia, troviamo la Ciutat de les Arts i les Ciències (La Città delle Arti e delle Scienze), uno dei centri più impressionanti d’Europa dedicati a mostre culturali e scientifiche, realizzata a partire dal 1996 dall’architetto valenziano Santiago Calatrava.

Visitare Valencia in 3 giorni. Città delle Arti e delle Scienze.
Cosa vedere a Valencia in 3 giorni: Itinerario e Mappa

Gli edifici realizzati da Calatrava nella Città delle Arti e delle Scienze sono davvero fantastici: strutture che reinterpretano in chiave contemporanea la fantasia medievale che ha dato vita ai gargoyle e ai personaggi fantastici presenti sui capitelli e sui portali di tanti edifici della Ciutat Vella, la Città Vecchia.

Una bellissima zona di Valencia e uno spettacolo per gli occhi dove l’architettura contemporanea, il verde e l’acqua si mescolano armoniosamente. Una delle attrazioni imperdibili di qualsiasi itinerario di Valencia.

Visitare Valencia in 3 giorni. Città delle Arti e delle Scienze.
Cosa vedere a Valencia in 3 giorni: Itinerario e Mappa

Il complesso della Ciudad si suddivide in sei aree principali:

  • il Teatro dell’Opera Palau de les Arts Regina Sofia;
  • il Cinema IMAX Hemisfèric, che proietta film digitali in 3-D e funge da planetario; 
  • l’area paesaggistica Umbracle che presenta passaggi ombreggiati; 
  • il Museu de les Ciències, un museo interattivo con mostre su ambiente, tecnologia e scienza; 
  • lo spazio concerti Ágora;
  • e l’Oceanogràfic, l’acquario tra i più grandi d’Europa. 

Biglietti per visitare la Città delle Arti e delle Scienze

Se avete intenzione di visitare tutte 3 le attrazioni principali della Città delle Arti e delle Scienze l’opzione migliore e più conveniente è quella di acquistare il Biglietto combinato online. Valido 2 giorni vi consente, se volete, di visitare tutte le attrazioni anche in due giornate consecutive.

Se invece preferite visitare solo una o due attrazioni potete acquistare i singoli biglietti di ognuna:

Cosa vedere nella Città delle Arti e delle Scienze

Palazzo delle Arti Regina Sofia

Con la sua imponente architettura e la sua spettacolare forma ovale, il Palazzo delle Arti Regina Sofia è l’edificio più emblematico della Ciudad. Uno straordinario palazzo dedicato a sala concerti con spettacoli che si susseguono per tutto l’anno, progettato e costruito per far vivere allo spettatore un’esperienza musicale di assoluta eccellenza.

Cosa vedere a Valencia. Palazzo delle Arti Regina Sofia.
Cosa vedere a Valencia in 3 giorni: Itinerario e Mappa

Il Palau de les Arts Reina Sofía è il Teatro dell’Opera della città di Valencia nonchè la sede dell’Orquestra de la Comunitat Valenciana.

L’edificio alto circa 75 metri si sviluppa su una superficie di 40.000 metri quadrati suddivisi in 4 spazi:

  • la Sala Principale, usata per spettacoli d’opera, ha una capacità di 1700 posti a sedere;
  • l’Aula Magistral, utilizzata per conferenze e concerti di musica da camera;
  • l’Auditorio, destinato principalmente a concerti di musica classica, può contenere fino a 1500 spettatori;
  • il Teatro de Cámara, Sala de exposiciones chimato anche Teatro Martin y Soler è adibito a spettacoli di danza, teatro e musica;

All’esterno della costruzione troviamo una spazio verde con sentieri e specchi d’acqua che si estende su una superficie di circa 6 ettari.

Hemisferic

Situato tra il Palazzo delle Arti e il Museo delle Scienze, l’Emisferic occupa uno spazio molto grande all’interno della Città delle Arti e delle Scienze.

Progettato dagli architetti Santiago Calatrava e Félix Candela è un edificio straordinario costruito a forma di grande occhio e posizionato al centro di una grande vasca d’acqua con l’intento di rappresentare l’occhio della sapienza e della conoscienza.

Visitare Valencia in 3 giorni. Città delle Arti e delle Scienze.
Cosa vedere a Valencia in 3 giorni: Itinerario e Mappa

La singolare costruzione che occupa una superfice di 14.000 metri quadrati ospita un planetario e un cinema IMAX di ultima generazione e cine digital 3D.

E’ la sala cinematografica più grande di tutta la Spagna nella quale potrete assistere alla proiezione di alcune pellicole tridimensionali (documentari scientifici e naturalistici) su uno schermo concavo di quasi 900 metri quadrati

Al momento dell’acquisto del biglietto dovrete scegliere quale film vedere e in base a quello, presentarvi all’ingresso circa 15 minuti prima dell’orario d’inizio della proiezione.

Umbracle

Sul lato Sud del complesso della Ciudad si estende l’Umbracle, una costuzione di più di 300 metri di lunghezza sorretta da 55 archi progettata da Calatrava con l’intento di ricreare l’ambiente e l’atmosfera di un giardino d’inverno europeo.

Visitare Valencia in 3 giorni. Città delle Arti e delle Scienze.  Umbracle.
Cosa vedere a Valencia in 3 giorni: Itinerario e Mappa

Una rilassante passeggiata (a ingresso libero) nota come Paseo de las Esculturas (in italiano Viale delle Sculture) adornata con piante mediterranee e tropicali. Il perfetto ritratto dell’unione tra natura e arte. 

Grazie alla copertura trasparente, l’Umbracle è anche il luogo dove avere il miglior punto di osservazione su tutti gli edifici della Città delle Arti e delle Scienze.

Una mostra particolare che potrete osservare e che entusiasmerà anche i vostri bambini è quella sulla riproduzione di dinosauri robotizzati. Si tratta della più grande esposizione di questo genere in Europa con alcuni modelli che superano anche i 25 metri di lunghezza.

Visitare Valencia in 3 giorni. Città delle Arti e delle Scienze. Umbracle.
Visitare Valencia in 3 giorni: Itinerario con Mappa
Visitare Valencia in 3 giorni. Città delle Arti e delle Scienze. Umbracle.
Visitare Valencia in 3 giorni: Itinerario e Mappa

La parte inferiore dell’Umbracle ospita invece i parcheggi della Città delle Arti e delle Scienze con centinaia di posti auto e per i pullman.

Museo delle Scienze Principe Felipe

Un edificio di dimensioni grandiose frutto della mente creativa di Calatrava, ospita il Museo delle Scienze Principe Felipe, un centro culturale che si estende su 4 piani ed offre esposizioni sia temporanee che permanenti.

Cosa vedere a Valencia in 3 giorni. Città delle Arti e delle Scienze. Museo delle Scienze Principe Felipe.
Cosa vedere a Valencia in 3 giorni: Itinerario e Mappa

Un museo che ha fatto dell’interattività la sua caratteristica principale, che si propone di far scoprire in modo didattico e piacevole tutti i vari aspetti dell’evoluzione della vita, della scienza e della tecnologia stimolando la curiosità e l’interesse del visitatore.

Visitare Valencia in 3 giorni. Città delle Arti e delle Scienze. Museo delle Scienze Principe Felipe.
Cosa vedere a Valencia in 3 giorni: Itinerario e Mappa

Il Museo de las Ciencias si sviluppa su una superficie di 42.000 mq suddivisa in 4 aree distinte:

  • Piano Terra, visitabile gratuitamente, è l’area di servizio del museo che ospita biglietteria, ristorante, bar (con ottime brioches), negozzi di souvenir e alcune installazioni che anticipano i temi del museo.
  • Primo Piano, dove trovano posto diversi laboratori e mostre di scienza interattiva, ma anche un Pendolo di Foucault di dimensioni colossali, una rappresentazione artistica del DNA ed una sezione dedicata agli eroi della Marvel.
  • Secondo Piano, chiamato “l’eredità della Scienza” vi porterà a conoscere la vita e le scoperte di tre grandi scienziati che sono stati gratificati con il Premio Nobel: Santiago Ramon y Cajal, Severo Ochoa e Jean Daussat.
  • Terzo Piano, dedicato alle mostre temporanee e alla sezione chiamata “Foresta cromosoma” dedicata alla spiegazione del DNA. 
Visitare Valencia in 3 giorni. Città delle Arti e delle Scienze. Museo delle Scienze Principe Felipe.
Cosa vedere a Valencia in 3 giorni: Itinerario e Mappa
Visitare Valencia in 3 giorni. Città delle Arti e delle Scienze. Museo delle Scienze Principe Felipe.
Cosa vedere a Valencia in 3 giorni: Itinerario e Mappa

Date le dimensioni notevoli del museo mettete in conto per la visita almeno un paio d’ore.

Agorà

All’interno dello straordinario complesso della Città delle Arti e delle Scienze tra il Ponte dell’Assut de l’Or e l’Oceanografic, trova posto l’Agorà, una grande struttura coperta concepita inizialmente come spazio multifunzionale per ospitare grandi eventi come concerti, convegni e competizioni sportive. 

Visitare Valencia in 3 giorni. Città delle Arti e delle Scienze. Agorà.
Cosa vedere a Valencia in 3 giorni: Itinerario e Mappa

La sua struttura avveniristica alta 85 metri e ricoperta da “trencadis” azzurro si distingue per la sua forma stravagante e si aggiunge alle altre perle architettoniche create dall’architetto Santiago Calatrava.

Oceanografic

L’ultima attrazione che visitiamo è l’Oceanografic, che come abbiamo detto sopra è uno degli acquari più grandi e spettacolari d’Europa.

Vedere Valencia in 3 giorni. Città delle Arti e delle Scienze. Oceanografic.
Vedere Valencia in 3 giorni

Inaugurato nel 2003 e realizzato riprendendo il progetto dell’architetto madrileno Félix Candela, è un’eccezzionale zoo marino sia per il livello di infrastrutture che per la quantità delle specie animali presenti.

La struttura si sviluppa su un’area di circa 100.000 metri quadrati ed ospita circa 500 specie diverse per un totale di 45.000 esemplari provenienti da tutti i punti del pianeta.

Vedere Valencia in 3 giorni

All’interno del complesso del Parco Oceanografico di Valencia potrete scoprire gli affascinanti mondi sottomarini ben riprodotti in diversi ecosistemi con la loro flora e fauna tipica: Mediterraneo, Zone Umide, Mare Tropicale, Oceani, Artico e Antartico, Isole e Mar Rosso.

Vedere Valencia in 3 giorni. Città delle Arti e delle Scienze. Oceanografic.
Vedere Valencia in 3 giorni

Troverete anche altre attrazioni davvero belle e interessanti: il Delfinario con gli spettacoli coreografici dei delfini (inclusi nel biglietto), una spettacolare voliera, alta 26 metri con varie specie di uccelli e animali tipici delle zone umide ed un Tunnel sottomarino lungo 70 metri.

Vedere Valencia in 3 giorni. Città delle Arti e delle Scienze. Oceanografic.
Vedere Valencia in 3 giorni

Considerate che una buona visita senza correre potrebbe durare anche 3 o 4 ore. Noi ci siamo rimasti più di tre!

Per ottimizzare la visita informatevi sugli orari d’inizio degli spettacoli dei delfini così da non dover attendere il successivo e impegnare troppo tempo dentro l’Oceanografic.

Cena con spettacolo di Flamenco

Per concludere nel modo migliore questa splendida giornata, vi consigliamo una meravigliosa esperienza che non potete non fare se venite a Valencia.

Assistere ad uno spettacolo di flamenco, per conoscere la danza tipica spagnola per eccellenza.

Noi abbiamo scelto la proposta molto interessante del tablao Palosanto, situato di fronte al Mercato del Cabanyal, senza dubbio uno dei migliori posti per vedere il flamenco a Valencia!

Nel corso dello spettacolo della durata di 1 ora vedrete diversi palos (stili) di flamenco, dalle soleás alle seguiriyas alegrías.

Ballerini e musicisti bravissimi. Un’emozione unica dalla prima all’ultima nota. Se proprio dobbiamo trovare una pecca le sedute sono un pò ravvicinate. Provate la sangria ma fate attenzione perchè la consumazione non è compresa nel biglietto.

Il locale appare periferico ma in realtà è comodo da raggiungere con i mezzi dal centro.

In alternativa potete anche valutare uno spettacolo di flamenco con cena inclusa come Questa.

Cosa vedere a Valencia: itinerario giorno 3

Nell’ultimo giorno del nostro itinerario di cosa vedere a Valencia in 3 giorni visiteremo altri luoghi imperdibili di questa città tra cui: alcune delle spiagge più belle, la Marina, i Giardini del Turia ed infine concluderemo la giornata al Bioparco.

Spiagge di Valencia

La mattinata dell’ultimo dei nostri 3 giorni a Valencia decidiamo di dedicarla alla visita delle spiagge più famose e conosciute di Valencia: La MalvarrosaLas Arenas.

Vedere Valencia in 3 giorni. Spiagge.
Cosa vedere a Valencia in 3 giorni: Itinerario e Mappa

Le due spiagge si trovano 5/6 chilometri fuori dal centro storico nella parte orientale della città a Nord della Marina.

Per raggiungerle facilmente il mezzo di trasporto più comodo e veloce da prendere è la metro linea 4 o linea 6, scendendo alla fermata: “Platja Malva-Rosa” o “Platja Les Arenes”.

Vedere Valencia in 3 giorni. Paseo Maritimo. Spiaggia La Malvarrosa.
Cosa vedere a Valencia in 3 giorni: Itinerario e Mappa

E’ bellissimo rilassarsi qualche ora in spiaggia, passeggiare sul Paseo Maritimo il lungomare orlato di palme e mangiare una buona paella valenciana in uno dei tanti ristoranti sulla spiaggia.

Spiaggia La Malvarrosa

Una delle spiagge più conosciute e famose di Valencia è la Spiaggia La Malvarrosa o Malva-Rosa, che deve il suo nome alla Malva, il fiore che si coltiva in questo spazio.

Per la sua sabbia fine e dorata, la facilità di accesso dalla città e la dotazione di tutti i servizi per i bagnanti è probabilmente la spiaggia più frequentata dagli abitanti di Valencia.

Vedere Valencia in 3 giorni. Paseo Maritimo. Spiaggia La Malvarrosa.
Cosa vedere a Valencia in 3 giorni: Itinerario e Mappa

Qui potrete praticare una vasta gamma di attività all’aperto come fitness, beach volley, beach soccer, crossfit ma anche sport acquatici come canottaggio, surf e kitesurf.

Ogni anno alla Spiagga La Malvarrosa si tiene il festival annuale delle attività aeree al quale partecipano velivoli provienti dalla Spagna e dal resto del Mondo.

Spiaggia de las Arenas

Incastonata tra la Marina di Valencia e la Spiaggia La Malvarrosa troviamo la Spiaggia Las Arenas, un tratto di costa, lungo più di un chilometro e largo quasi 100 metri dove trovare sabbia fine e dorata e acqua limpida e pulita, con persone che fanno il bagno anche ad ottobre. Il suo nome vero è Platja del Cabanyal.

Vedere Valencia in 3 giorni. Paseo Maritimo. Spiaggia Las Arenas.
Visitare Valencia in 3 giorni: Itinerario con Mappa

La Marina de València

Conclusa la visita alle spiagge raggiungiamo comodamente a piedi la prossima meta: La Marina di Valencia, un quartiere della città affacciato sul Mar Mediterraneo, e conosciuto in precedenza come Marina Reale Juan Carlos I.

Vedere Valencia in 3 giorni. La Marina.
Visitare Valencia in 3 giorni: Itinerario con Mappa

Una zona rinnovata della città, frutto dell’ammodernamento del porto per ospitare la 32ª edizione dell’ America’s Cup (Coppa America), la più prestigiosa e antica competizione marittima per barche a vela tenutasi a Valencia nel 2007.

Una bellissima zona con spazi per passeggiare, girare in bicicletta, gustare la cucina locale e praticare attività nautiche e sportive. 

Visitare Valencia. La Marina.
Cosa vedere a Valencia in 3 giorni: Itinerario e Mappa

Da vedere alla Marina: Veles e Vents, la Casa Museo de la Semana Santa Marinera, il Monument a Joaquim Sorolla, il Parque de la Marina, la Barca Fontana, e l’Antigua Grúa Portuaria, una gigantesca gru costruita nella prima metà del XX secolo nei cantieri dell’Unione Navale di Levante ed oggi dopo la sua dismissione ricollocata su uno dei moli come parte della storia e del patrimonio storico del Porto di Valencia.

Visitare Valencia. La Marina.
Cosa vedere a Valencia in 3 giorni: Itinerario e Mappa
Visitare Valencia. La Marina.
Cosa vedere a Valencia in 3 giorni: Itinerario e Mappa

Veles e Vents

L’edificio più emblematico della Marina di Valencia è il Veles e Vents, la costruzione progettata da David Chipperfield e Fermín Vázquez in stile semplice e minimalista per accogliere gli ospiti della 32° American’s Cup,

Visitare Valencia. La Marina. Veles e Vents.
Cosa vedere a Valencia in 3 giorni: Itinerario e Mappa

Oggi il grande edifico è aperto al pubblico e dalle sue terrazze è possibile godere di una nuova prospettiva, sia della Marina e della spiaggia, sia di questa zona della città.

Giardini del Turia

I Giardini del Turia sono il cuore verde di Valencia ed uno dei parchi naturali urbani più grandi della Spagna.

Una parco verde lungo più di 9 chilometri realizzato nel 1986 nell’antico letto del fiume Turia, prosciugato e deviato fuori dai confini della città per prevenire le periodiche alluvioni che affliggevano la città di Valencia.

I Giardini del Turia attraversano la città da Ovest ad Est e si estendono dal Bioparco a fino all’avveniristica Città delle Arti e delle Scienze sul lato opposto.

Attraversati da ben 18 ponti costruiti in diversi periodi e stili architettonici, sono oggi un luogo speciale di Valencia ideale per gli amanti del running, della bicicletta e segway o semplimente per trascorre qualche momento all’aria aperta come abbiamo fatto noi.

Bioparc Valencia

Il nostro itinerario di Valencia in 3 giorni si chiude con la visita al Bioparco: un parco zoologico modernissimo e interamente dedicato agli ecosistemi del continente africano.

Cosa vedere a Valencia. Bioparc.
Vedere Valencia in 3 giorni: Itinerario con Mappa

Aperto al pubblico nel Febbraio del 2008 è la nuovissima attrazione ecologica di Valencia, dove le barriere sono davvero invisibili e gli animali vivono a proprio agio.

In questo “pezzo d’Africa” potrete vedere la quasi totalità della fauna e della flora nei diversi habitat: la Savana africana, l’Africa Equatoriale, Zone umide africane e il Madagascar.

Cosa vedere a Valencia. Bioparc.
Vedere Valencia in 3 giorni: Itinerario con Mappa
Cosa vedere a Valencia. Bioparc.
Cosa vedere a Valencia in 3 giorni: Itinerario e Mappa

Elefanti, leoni, ippopotami, leopardi, giraffe, zebre, facoceri, gnu e fenicotteri sono solo alcuni degli animali che convivono in questo ambiente zoologico mirato a promuovere il rispetto degli animali e dell’ambiente.

Cosa vedere a Valencia. Bioparc.
Cosa vedere a Valencia in 3 giorni: Itinerario e Mappa

Altre cose da vedere a Valencia e dintorni

Questi, per noi, sono stati i must imperdibili della città nel nostro itinerario di 3 giorni. Se disponete di più tempo, Valencia ha molto altro da offrire tra cui vi consigliamo di non perdere:

  • Chiesa di San Nicola, uno dei tesori architettonici di Valencia, a cui è dato l’appellativo di “Cappella Sistina Valenciana” per la sua bellissima volta affrescata. 
  • Tra i luoghi da visitare a Valencia con i bambini c’è sicuramente il Parc Gulliver, uno dei parchi giochi più conosciuti in città, la cui attrazione principale è una rappresentazione del Gigante Gulliver lunga 70 metri. Rappresenta il protagonista del racconto I viaggi Gulliver, la celebre opera dello scrittore irlandese Jonathan Swift, al suo arrivo nella città di Liliput
  • Chiesa di Santa Caterina Martire, una delle chiese più antiche della città con una bellissima facciata su Plaza Lope de Vega ed un imponente campanile barocco. Vicinissima alla Piazza della Regina.
Cosa vedere a Valencia in 3 giorni
Visitare Valencia in 3 giorni
  • Museo della Seta, un viaggio attraverso la storia e lo sviluppo di questo tessuto, dalla sua scoperta all’allevamento dei bachi e alla produzione della seta su telaio. 
  • Porta del Mare, sontuoso monumento, riproduzione di una storica porta cittadina, costruita per le vittime della Guerra civile spagnola.
Cosa vedere a Valencia. Porta del Mare.
Cosa vedere a Valencia in 3 giorni: Itinerario e Mappa
  • Museo Nazionale della Ceramica González Martí (Palacio del Marqués de Dos Aguas) ospitato in un palazzo con esterni sontuosi del XVIII secolo, che ospita ampie collezioni di ceramiche e oggetti d’arte.
  • Scoprire i luoghi e le tradizioni più emblematiche delle Fallas di Valencia, le feste popolari che si tengono nel mese di Marzo, dichiarate Patrimonio Immateriale dell’Umanità.
  • Visitare le altre spiagge di Valencia: Spiaggia El Saler, Spiaggia della Patacona, Spiaggia di El Port Saplaya e la Spiaggia di Pinedo.
  • Escursione in giornata al Parco Naturale del Albufera, un parco naturale con boschi, risaie e laghi. Uno dei luoghi più affascinanti della Spagna!

Cosa Mangiare a Valencia: 5 piatti tipici

La cucina spagnola è qualcosa a cui non dovete assolutamente rinunciare. Se siete a Valencia ancora di più. La cucina valenciana è una cucina mediterranea i cui ingredienti base sono principalmente: verdure, frutti di mare e carne.

Se vi piace conoscere le abitudini gastronomiche e provare i piatti tipici locali non dovete perdervi:

  • la Paella Valenciana, il piatto tipico per eccellenza di Valencia. Una ricetta ricca di ingredienti: riso, zafferano, pollo, coniglio e verdure. Un piatto unico rico goloso e molto buono. Servita in tavola direttamente nella padella di cottura.
  • le Tapas, “piccole porzioni” di un’ampia varietà di preparazioni alimentari soprattutto salate, ma anche dolci, tipiche della Spagna. Sono servite come spuntini per accompagnare una bevanda, solitamente birra, sangria o vino.
  • le Patatas Bravas, dette anche patatas a la brava, sono tipici stuzzichini sfiziosi e speziati: piccoli cubetti di patate fritti nell’olio d’oliva e conditi con una salsa all’aglio e peperoncino, detta salsa bravas.
  • il Jamon Serrano, letteralmente “prosciutto di montagna” è il più comune “prosciutto crudo” della gastronomia quotidiana spagnola. Si ottiene dagli arti posteriori del maiale di razza bianca salati e stagionati.
  • l’Horchata, una bevanda rinfrescante tipica di Valencia. Preparata secondo la ricetta originale con acqua, zucchero ed il latte vegetale di Chufa, un tubero (zigolo dolce) simile per colore, forma e dimensioni ad una nocciola. Vi consigliamo di assaggiarla all’Horchateria de Santa Catalina, situata nel cuore del Barrio del Carmen a pochi passi dalla Plaza de la Reina. Magari accompagnandola ai fartons, le famose brioche sofficissime da colazione.
Cosa vedere a Valencia in 3 giorni: Itinerario con Mappa

Dove dormire a Valencia

Se state per visitare Valencia per la prima volta o avete programmato un viaggio di pochi giorni, la Ciutat Vella, il Centro Storico della città, è la zona migliore dove cercare il vostro Hotel, Appartamento o Ostello. Una posizione strategica per raggiungere a facilmemte a piedi i maggiori siti turistici di Valencia, le principali zone per lo shopping nonche moltissimi ristoranti e locali per la vita notturna.

Ci sono poi altre zone comode e consigliate per dormire a Valencia:

  • Eixample, l’esclusivo quartiere di Valencia situato tra la Ciutat Vella e il Quatre Carreres. Una zona comoda sia per raggiungere il centro sia per visitare la Città delle Arti e delle Scienze. E’ il quartiere commeciale che comprende la via dello shopping più famosa: Carrer Colón.
  • il Quatre Carreres, se preferite l’alloggio nelle vicinanze della Città delle Arti e delle Scienze. Un quartiere con nuovi alberghi a varie fascie di prezzo;
  • la zona del litorale vicino alla spiaggia de Les Arenas, dove alloggiare a Valencia per il mare e la vita notturna.

Cerca con il box qui sotto tutte le offerte di alloggi a Valencia.

Booking.com

Qui sotto trovi invece alcuni Hotel, Ostelli e Appartamenti consigliati per visitare Valencia in 3 giorni:

  • OSTELLO: Feetup Home Backpackers Hostel Valencia, situato nel cuore della Ciutat Vella nel vivace quariere Bario Del Carmen. Un ostello della gioventù per tutti coloro che desiderano soggiornare in un luogo confortevole, pulito, colorato, dal design moderno e con un’atmosfera amichevole.
  • ECONOMICO: HoGraFic hotel boutique situato in buona posizione nel quartiere Eixample di Valencia, dista 200 metri dai Giadini del Turia e 1 km dalla Città delle Arti e delle Scienze. Un albergo dove sentirsi a casa.
  • MEDIO: Petit Palace Plaza de la Reina, un moderno hotel in posizione ottima e centralissima nel centro storico di Valencia, ideale se volete soggiornare a pochi passi (circa 200 metri) dalla Plaza de la Reina senza spendere una fortuna.
  • BOUTIQUE HOTEL: SH Ingles Boutique Hotel, elegante hotel in posizione ottima nel centro di Valencia con camere super accoglienti e buona colazione a buffet.
  • APPARTAMENTO: Valenciaflats Ciudad de las Ciencias, appartamento molto accogliente situato a 100 metri dalla Città delle Arti e delle Scienze. Vicino alla fermata del bus con cui andare in centro.

Come andare dall’Aeroporto di Valencia al centro città

Come già detto sopra l’Aeroporto Internazionale di Valencia (nome ufficiale Valencia Airport) dista solo 8 chilometri dalla città.

Il mezzo pubblico più rapido e comodo per arrivare al centro di Valencia dall’Aeroporto è sicuramente la metropolitana (Metrovalencia).

Dal terminal passeggeri partono due linee che collegano lo scalo aeroportuale con tutti i punti strategici della città, compreso il centro storico e il porto:

  • la Linea 3 Aeropuerto / Palmaret- Rafelbunyol;
  • la Linea 5 Aeropuerto/Torrent Avinguda- Neptú.

I treni hanno una frequenza di circa 15-20 minuti ed il tragitto dura approssimativamente una ventina di minuti circa.

Consigliamo sempre di controllare tutte le info aggiornate sul sito ufficiale metrovalencia.

Visitare Valencia in 3 giorni. Metropolitana Aeroporto.
Cosa vedere a Valencia in 3 giorni: Itinerario e Mappa

Se come noi, acquistate la Valencia Tourist Card con il trasporto urbano incluso avrete compreso anche il trasferimento da e per l’aeroporto. Una bella comodità che vi farà anche risparmiare.

Se invece preferite l’autobus vi segnaliamo il servizio diretto della Linea 150 della compagnia Fernanbús che con un itinerario circolare collega l’aeroporto al centro di Valencia fermandosi anche a Mislata, Quart de Poblet e Manises. La durata indicativa del viaggio è di circa 30 minuti.

Se volete noleggiare un’auto troverete presso l’aeroporto numerose compagnie di autonoleggio sia locali che internazionali. Questa opzione tuttavia è consigliata solo per coloro che hanno in programma un viaggio itinerante o vogliono visitare spiagge remote e non raggiungibili con i mezzi del trasporto pubblico.



Articoli Utili per il viaggio a Valencia

Qui di seguito trovate alcuni articoli consigliati per il vostro viaggio a Valencia.

Cosa mettere in valigia


State pensando di visitare altre città europee? Questi sono altri articoli che vi possono aiutare:


Bene, direi che ormai siete pronti per organizzare il vostro viaggio, destinazione Valencia. 

Conoscete questi posti di Valencia? Quanti ne avete visitati? Vi aspetto nei commenti.

Vi ricordo anche che potete trovarmi su Instagram viaggiaconflavio e sulla mia Pagina Facebook. Siete i benvenuti!

Buon viaggio a Valencia!

Flavio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *